Come investire 2000 euro: consigli sulle tattiche e strategie migliori

Come investire 2000 euro? Quali sono i consigli su Come investire 2000 euro? Quali sono le migliori tattiche per investire 2000 euro? Quali sono le migliori strategie per investire 2000 euro? Conviene investire 2000 euro?

Vuoi per una vincita, vuoi per un gruzzoletto messo da parte nel tempo, vuoi per un lascito ereditario, vuoi per un regalo o per un qualsiasi altro motivo, può capitare che ci ritroviamo con 2000 euro che vogliamo investire.

Le strade per farlo sono tante così come i rischi connessi a ciascuna di essa. Basta poco infatti per sbagliare e perdere tutto o parte della somma.

In questo articolo cercheremo, nel nostro piccolo, di darvi i migliori consigli per investire i vostri tanto amati 2000 euro.

Come investire 2000 euro, il trading online

Il primo suggerimento che viene di darvi è quello di investire i vostri 2000 euro nel trading online.

Naturalmente, il nostro consiglio è quello di affidarci a Broker che siano affidabili, che abbiano regolare licenza da parte di un organismo preposto al controllo dei mercati finanziari. In Italia abbiamo la Consob, ma c’è anche la CySEC cipriota, la FCA britannica, la SEC americana e l’ASI australiana. Almeno per citare le più importanti.

L’organismo più importante, tra questi, viene considerato la CySEC – acronimo di Cyprus Securities and Exchange Commission – con sede a Cipro. Motivo? In quanto qui hanno sede molti Broker rinomati dato che fino a qualche anno fa questo paese era anch’esso un Paradiso fiscale. Poi, uscito dalla Black list essendo diventato un membro dell’Ue, è diventato altresì sede di molti Broker prima già presenti.

Quali sono i vantaggi di operare con un Broker con regolare licenza? Soprattutto 2:

  1. Tutti i fondi dei clienti sono separati da quelli dell’azienda. Questo viene fatto da un sistema bancario speciale, che elimina la possibilità di frodi a danno dei clienti
  2. I trader sono protetti se il loro broker va in bancarotta. Il Financial Services Compensation Scheme (FSCS) è un meccanismo che è abbastanza simile a una compagnia assicurativa e copre fino a 50.000 euro, per cliente

I Broker con regolare licenza, oltre a mettere in sicurezza i fondi dei loro clienti, offrono una serie di servizi:

  • Conto demo, per fare pratica con un conto virtuale senza rischiare i propri soldi reali
  • Formazione teorica, mediante ebook, webinar, corsi e-learning
  • Assistenza clienti, accessibile 5 giorni su 7 e mediante più canali (e-mail, telefono, chat integrata al sito), anche in lingua italiana
  • Pluralità di asset su cui investire (materie prime, metalli preziosi, criptovalute, azioni, indici azionari, Forex)
  • Grafici che indichino chiaramente lo storico di un titolo
  • Leva finanziaria, che consente di moltiplicare i propri guadagni rispetto a quanto si possiede. La leva viene però definita arma “a doppio taglio”, in quanto, come aumenta i profitti, moltiplica pure le perdite
  • CFD, acronimo di Contract for difference, strumenti finanziari mediante i quali chi acquista consegue un profitto nel caso in cui il valore dell’attività aumenti, e una perdita nel caso in cui il valore diminuisca. Chi vende consegue una perdita se aumenta il prezzo dell’attività e un guadagno se tale prezzo si riduce. I CFD comportano soprattutto due vantaggi per chi li sottoscrive: consentono di ottenere un profitto sia dal rialzo (posizione long) che dal ribasso (posizione short) del prezzo di attività finanziarie sottostanti; fermo restando che si debba ovviamente azzeccare la previsione. Il secondo, consente di speculare su un bene senza possederlo direttamente
  • Segnali di trading, elaborati da esperti che avvisano il trader quando è il momento giusto di investire. La migliore piattaforma per segnali è senza dubbio quella di 24option(clicca qui per visitare il sito ufficiale).

I migliori Broker che a nostro avviso rispondono a queste caratteristiche sono:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionTrading CFD e opzioni su BitcoinRendimenti elevatiPROVA>>
plus500CFD trading su BitcoinPiattaforma di qualitàPROVA>>
xmConti Zero spreadGuide e tutorialPROVA>>
etoroSocial trading
66% dei trader perde soldi
Trading Bitcoin, criptovalutePROVA>>

Non affidatevi quindi a Broker che promettono di farvi arricchire subito, con piattaforme miracolose ed esclusive. Senza spiegare come funzionano e senza che sia necessaria una formazione teorica e pratica. Loro pretendono solo che carichiate il conto, il resto dovrebbero farlo loro in automatico.

Peccato che poi, nella realtà, chi investe in queste piattaforme perda tutto. Senza possibilità di poter rientrare dei capitali investiti dato che esse sono gestire da società con sede nei Paradisi fiscali. Quindi, diventa inutile anche una denuncia, che comunque va fatta sia per rendere noto all’autorità competenti di certe malefatte. Sia perché, in caso di arresto dei furfanti, c’è la speranza che vi restituiscano il maltolto.

Concludiamo dicendo che il trading online è una cosa seria e rischiosa. Tanto che si stima che l’89% dei trader retail incassi delle perdite. Dunque investite davvero quando vi sentirete formati e pronti.

Come investire 2000 euro, Fondo di investimento

Un secondo metodo per investire 2000 euro è un fondo di investimento. Essi sono gestiti da società di investimento in grado di raccogliere le quote dal pubblico e reinvestirle per ottenere profitti in caso di trend rialzista. In quanto tutti gli investitore otterranno quote maggiorate. Abbiamo 4 tipi:

  1. Fondi obbligazionari: investono principalmente in obbligazioni con una bassa rischiosità
  2. Fondi azionari: investono principalmente in azioni, quindi sono più rischiosi dei precedenti
  3. Fondi flessibili: fondo abbastanza rischioso in quanto i gestori dei fondi flessibili hanno carta bianca nella scelta degli strumenti, pur restando l’obbligo di seguire le linee guida imposte dallo statuto
  4. Fondi immobiliari: investono per legge solamente su proprietà di immobili o in quote di società immobiliari.

Come investire 2000 euro, le obbligazioni

Le obbligazioni sono definiti asset molto semplici da capire. Il modo migliore per comprendere come funzionano, è fare un esempio pratico: se acquisti un BOT per 2.000 euro emesso dalla Repubblica Italiana, vuol dire che hai prestato ad essa quel determinato importo.

Il titolo incorpora un indice di interesse. Per altro pagherà con scadenza regolare degli interessi sulla somma che abbiamo prestato. L’obbligazione può essere ceduta anche a terzi sui mercati specifici dedicati a questo tipo di titoli.

Tuttavia, l’unico problema delle obbligazioni è che l’alta sicurezza dell’investimento, viene controbilanciata dai bassi tassi di rendimento che offre. Oggi prossimi allo zero. Tanto che ormai sono considerati più un modo per accantonare in modo sicuro i propri liquidi.

I Titoli di Stato sono:

  • BOT: emessi in Italia e la cui scadenza non può superare la durata di 12 mesi
  • CCT: sono emessi con una durata di 7 anni direttamente con asta a cadenza mensile
  • CTZ: senza cedola che hanno una scadenza fissa e sono utilizzati per il finanziamento del debito pubblico del nostro Paese
  • BTP: titoli che lo Stato emette per ottenere prestiti, che poi restituisce con gli interessi corrisposti con cedole semestrali

Come investire 2000 euro, ETF

Gli ETF indicano l’acronimo di Exchange-Traded Fund e sono simili ai fondi comuni di investimento. Si tratta di una raccolta di titoli – come le azioni – che traccia un indice sottostante. L’esempio più noto è lo SPDR S&P 500 ETF (SPY), che tiene traccia dell’indice S&P 500. Considerato il più importante al Mondo.

Gli ETF possono contenere molti tipi di investimenti, tra cui azioni, materie prime, obbligazioni o una combinazione di tipi di investimento. Un fondo negoziato in borsa è un titolo negoziabile, quindi ha un prezzo associato che consente a una quota di essere facilmente comprata e venduta.

Un ETF è denominato un fondo negoziato in borsa poiché è negoziato in borsa proprio come le azioni. Il prezzo delle azioni dell’ETF cambierà nel corso della giornata. E in ciò sta la differenza principale dai fondi comuni di investimento, che vengono scambiati in una borsa e solo una volta al giorno dopo la chiusura dei mercati.

Come investire 2000 euro nei Paesi stranieri

Spesso, a fronte dei bassi se non nulli tassi di rendimento dei titoli statali italiani, in molti sono tentati di investire nei titoli di paesi stranieri. Che talvolta arrivano anche a offrire tassi di rendimento a doppia cifra.

Occorre però stare molto attenti, in quanto spesso dietro questa generosità si nasconde anche tanto rischio. In quanto si tratta di Paesi che non hanno una particolare stabilità economica e puntano su queste mega offerte per ottenere capitali stranieri. Per non parlare della poca stabilità economica in cui potrebbero versare.

Prima di sottoscrivere un titolo di Stato straniero, meglio sempre informarsi bene sullo stato di salute economico-finanziario dello stesso. Oltre che sulla sua stabilità istituzionale. In alcuni paesi i golpe sono all’ordine del giorno.

Come investire 2000 euro, i Conti deposito

Un altro modo per investire 2000 euro sono i Conti deposito. Sebbene, come nel caso delle obbligazioni in titoli di Stato italiani, alla fine sono più un modo per accantonare i propri risparmi piuttosto che investire.

Infatti, il conto deposito presuppone un basso rendimento. Le offerte sul mercato sono tante. I tassi annuali solitamente non toccano il 2%.

Come investire 2000 euro in oro

Il caro vecchio oro può rivelarsi sempre una buona forma di investimento. Ci sono però varie strade per investire in oro:

  • Tramite trading con il CFD spiegato in precedenza
  • In lingotti da depositare nel caveau di una Banca
  • In monete d’oro

Investire 2000 euro in formazione

Arricchire il vostro bagaglio culturale e tecnico potrebbe essere un’altra forma di investimento interessante. Acquisendo ad esempio un Master o un corso di perfezionamento, che possa arricchire il vostro Curriculum vitae e rendervi ancora più spendibili sul mercato del lavoro.

Per chi ha poco tempo non c’è da temere. Sul mercato esistono anche corsi di laurea online, che vi impiegheranno solo il tempo fisico degli esami.

2000 euro, come investirli? Le start up

Un cenno meritano anche le start up. Da qualche anno molto di moda. Cosa sono? Si tratta di una giovane azienda agli inizi. Le startup sono in genere di piccole dimensioni e inizialmente finanziate e gestite da una manciata di fondatori o da un individuo.

Queste società offrono un prodotto o un servizio che non è attualmente offerto altrove nel mercato, o che i fondatori ritengono che venga offerto in maniera inferiore. Generalmente si occupano di tecnologia.

Se hai una idea, potresti lanciare una start-up oppure cercare qualcuna che necessita di fondi. Potresti risultare il primo investitore a crederci ed arricchirsi con essa.

Certo, non sempre le start-up riescono a sfondare. Anzi, quelle che ci riescono sono in minoranza. Quindi bisogna valutare bene la validità del progetto.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY