Cambio euro dollaro continua a scendere: raggiunti livelli di 7 mesi fa

cambio euro dollaro continua a scendere

Il cambio euro dollaro continua a scendere e sembra avere nessuna intenzione di rallentare la sua discesa visti gli eventi macroeconomici che stanno per avvenire o che non avverranno molto presto.

Quali sono le principali motivazioni del perché il cambio euro dollaro continua a scendere?

Sostanzialmente abbiamo due risposte:

  1. Il possibile ed imminente aumento dei tassi usa da parte delle Yellen, presidente della FED
  2. L’attesa e il non voler modificare i tassi Ue da parte di Draghi, presidente della Bce

A dicembre dovrebbe verificarsi il punto numero uno, ossia la Yellen aumenterà i tassi di poco. Quando si verificherà questo evento, Draghi sarà costretto ad aumentare il Qe proprio per cercare di far rimanere stabile la situazione ed evitare un crollo del cambio.cambio euro dollaro continua a scendere

Questa mattina eur/usd è arrivato a toccare i minimi di 1,0857 USD. In tutto il mese di ottobre si è assistito ad un enorme perdita per questo cambio di addirittura 4 centesimi.

 

 

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY