Cambio BTC/USD sui top a tre settimane nonostante nuovo giro di vite sulle cripto in Cina

Bilancio ad una settimana positivo per il cambio Bitcoin-Dollaro, portatosi sui massimi a tre settimane, dopo aver toccato un top intraday a quota 7.134, circa. Al momento della scrittura la coppia passa di mano a quota 6,918 (+0,65%), evidenziando un rialzo di 4 punti percentuali rispetto alla chiusura del Venerdì precedente.

Denaro sul cross BTC-USD nonostante il nuovo giro di vite contro gli asset digitali promosso dalla Cina. Pechino ha infatti vietato tutte le attività di promozione sulle criptovalute a Guangzhou, con l’intento di proteggere gli interessi finanziari del pubblico, recita una nota rilasciata dal governo. Si cerca inoltre di garantire lo status lo status legale della moneta nazionale, lo Yuan, combattendo il riciclaggio e tutto ciò che potrebbe minare la solidità del sistema finanziario cinese. Precedentemente il governo aveva già vietato agli Hotel della capitale di ospitare eventi legati alle criptovalute e recentemente ha chiesto alla multinazionale tech, Baidu, di proibire chat riguardanti l’argomento cripto.

Un’ulteriore spallata al Bitcoin è arrivata dalla Russia, dove i regolatori stanno studiando il modo per catalogare come attività criminali, quelle piattaforme non autorizzate che offrono servizi di trading di criptovalute. Il presidente Vladimir Putin, a tal proposito, ha dichiarato che la banca centrale russa non accetterà che non siano supportate da valuta legale.

Positiva, invece, la notizia che vede il fondo Morgan Creek Capital pronto a lanciare il Digital Asset Indez Fund, che consentirà agli investitori di accedere ad basket di valute digitali, attraverso un investimento minimo di 50.000 dollari.

Gli esperti del modo cripto hanno reso noto che in Venezuela, per fronte all’inflazione galoppante che da anni erode il potere di acquisto dei cittadini, sempre più venezuelani ricorrono alle criptovalute

Andamento quotazioni cambio bitcoin-dollaro sul breve-medio periodo

Dopo l’allungo oltre area 7.000, la coppia BTC-USD, sotto l’aspetto tecnico, è chiamata alla conferma della tenuta dei supporti più vicini, individuati iN area 6.850-6.835 punti, zona su cui transitano le medie mobili a 50 e 10 giorni (rispettivamente la prima linea dall’alto verso il basso e la linea mediana sul grafico con time-frame giornaliero, in alto). Principale sostegno daily che invece transita sulla media mobile a 25 giorni (la prima linea dal basso verso l’alto sul grafico), che passa in area 6.675. Una discesa in chiusura giornaliera o peggio ancora settimanale sotto l’EMA a 50 giorni potrebbe generare un ulteriore affondo con target in area 6.400.

Al rialzo, invece, la tenuta dei supporti appena segnalati, accompagnati da una chiusura giornaliera o meglio ancora di ottava oltre quota 7.100-7.150, invece, potrebbe generare ulteriori estensioni al rialzo, verso quota 7.800-8.000

Andamento cambio eth-usd sul breve-medio periodo

Performance a sette sedute vicina al +3% per la coppia Ethereum-Dollaro, che in questo istante viene scambiata a quota 277, in rialzo dello 0,64%, rispetto alla precedente chiusura daily.

Il tentativo di riportarsi oltre la soglia tecnica e psicologica rappresentata da area 300, invece, si è arrestato su un picco intraday a quota 298, circa.

Modello di trading cambio BTC-USD valido da 1 a 5 giorni

Il modello di trading rialzista si attiva in caso di ritorno oltre quota 7.001 in chiusura di candela oraria o daily e consiglia di prendere profitto in area 7.071 e 7.185; stop loss in caso di ritorno sotto quota 6.890 in close orario o giornaliero. Mantenere o attivare nuove posizioni Long in caso di ulteriori estensioni oltre quota 7.185 in chiusura di candela oraria, per puntare prima a quota 7.302 e successivamente a quota 7.420; stop loss in caso di close orario minore di quota 7.001.

Suggeriti ulteriori Long in caso di nuovi acquisti oltre quota 7.420 in close orario o daily, per tentare di prendere profitto in area 7.540 e 7.661, estesa a quota 7.815; stop loss in caso di ritorno sotto quota 7.185 in chiusura giornaliera. Lecito comprare sulla debolezza in caso di affondo in area 6.147, per cercare di approfittare di eventuali rimbalzi in area 6.248 e 6.351, estesi a quota 6.,435 ; stop loss in caso di ulteriori cali sotto quota 5.985 in chiusura giornaliera.

Il modello di trading ribassista, invece, necessita di una flessione sotto quota 6.890 in chiusura di candela oraria o daily, e pronostica i primi due obiettivi in area 6.778 e 6.670; stop loss in caso di recupero oltre 7.001 quota in chiusura oraria. Mantenere o incrementare le posizioni ribassiste in caso di close orario minore di quota 6.670, per sfruttare possibili flessioni, in primo luogo a quota 6.562 ed in seconda battuta a quota 6.455; stop loss in caso di ritorno sopra quota 6.890 in chiusura di candela oraria.

Lecito approfittare di eventuali discese sotto quota 6.455 in chiusura oraria o giornaliera, per cercare di ricoprirsi in area 6.351 e 6.248, estesa a quota 6.147 stop loss in caso di recupero sopra quota 6.670 in close daily. Consigliati Short speculativi in caso di allungo in area 7.815, per sfruttare eventuali storni a quota 7.661 e 7.540, estesi a quota 7.420; stop loss in caso di ulteriori strappi oltre quota 8.020 in chiusura di candela daily.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY