Boom di abitazioni in legno: vantaggi estetici ed economici

Gli italiani apprezzano sempre di più i mobili e le abitazioni in legno. Al momento, il nostro Paese è il quarto player europeo del settore delle costruzioni lignee con l’8,4% di quote di mercato ed una crescita del 7,7% in soli quattro anni (dopo la Germania che detiene il 25,4% del mercato, il Regno Unito il 19,2%, la Svezia il 15,6%). Dato in controtendenza rispetto a tutti gli altri comparti edili che negli ultimi tempi hanno subito perdite notevoli e molto preoccupanti. Questo è quanto emerge leggendo i dati del Centro Studi Federlegno Arredo Eventi.

abitazione in legno
Isolante termico, duraturo, resistente, flessibile, ecosostenibile, il legno vive un vero boom

Le ragioni di un successo sempre crescente

Isolante termico, duraturo, resistente, flessibile, ecosostenibile, il legno offre grandi garanzie ed elevate performance. Sempre più progettisti ed architetti indirizzano quindi la loro scelta su questo materiale sia per quanto concerne le case residenziali che per quanto riguarda costruzioni industriali, villaggi turistici, centri commerciali, auditorium, capannoni. L’edilizia in legno, nel 2014, ha fatto girare ben 658 milioni di euro (circa 3mila edifici costruiti) e le ragioni per un tale boom sono diverse. Vediamone alcune.

Come prima cosa, il legno è chic, sempre di moda, versatile e dotato di una unicità impareggiabile. Ogni oggetto, ogni costruzione, ogni mobile, è diverso dagli altri e si sposa sia con lo stile più classico che con quello più moderno. Inoltre si integra perfettamente in qualsiasi ambiente, non incide sul paesaggio circostante ed è facilmente personalizzabile, sia per quanto riguarda le finiture che per i colori. La vernice di rifinitura non è solo una questione di bellezza e di lucentezza ma serve a preservare le qualità intrinseche del legno e a proteggerlo da intemperie e deterioramento. La vernice, infatti, difende il legno dal sole, dalla pioggia, dalle muffe e dai batteri; inoltre, per quanto riguarda i mobili da interni, protegge da usura, urti, graffi, liquidi.

Dall’aspetto puramente estetico passiamo a vedere quali sono i vantaggi per coloro che vivono a contatto con il legno. Innanzitutto, essendo un materiale traspirante, è salubre; ha elevate proprietà isolanti termiche che lo rendono confortevole sia in presenza di umidità che di aria secca (15 volte meglio del calcestruzzo, 400 volte meglio dell’acciaio, 1770 volte meglio dell’alluminio) e svolge una funzione di schermatura naturale contro i rumori e contro le radiazioni elettromagnetiche. Da non dimenticare poi che le costruzioni lignee sono molto resistenti al fuoco: pur essendo combustibile, il legno è molto più sicuro di altri materiali. E la ragione è molto semplice: il legno brucia abbastanza lentamente in quanto la carbonizzazione avanza dall’esterno all’interno, andando a creare man mano un velo carbonizzato che preserva il nucleo della sezione senza immettere nell’aria pericolosi fumi tossici. Rimanendo in tema di benessere e salute, segnaliamo che le abitazioni in legno sono considerate antisismiche: le strutture lignee, leggere e dotate di masse ridotte e più resistenti, fanno sì che gli eventuali danni siano notevolmente inferiori.

Vantaggi economici delle abitazioni in legno

Appagato il gusto estetico e soddisfatte le necessità salutistiche, pensiamo al portafoglio. Il legno è un materiale economico: le fasi di progettazione standardizzate e le componenti prefabbricate assicurano tempi di costruzione contenuti. Altrettanto contenuti sono gli imprevisti che generalmente rischiano di allungare i tempi di consegna ed ampliare a dismisura il budget.
Una volta costruita, la casa in legno risulta essere a basso consumo in quanto non disperde il calore generato al suo interno. Infine, alla lunga, consente un ulteriore vantaggio, visto che il legno è un materiale molto duraturo e resistente. Un immobile in legno, se ben progettato e ben costruito, può durare anche secoli. A tal fine, deve però essere protetto dagli eventi atmosferici tramite un rivestimento esterno: quest’ultimo può essere sia di legno che dotato di un cappotto termico intonacato.