Bonus Asilo Nido 2018: requisiti, come richiederlo e quali sono le Novità

buono asilo nido

Con l’approvazione della Legge di Bilancio 2018 è stato riconfermato il Bonus Asilo Nido 2018, già introdotto nell’anno 2017: oltre alla proroga sono diverse le novità che riguardano questa agevolazione monetaria prevista per le famiglie italiane che hanno bambini iscritti all’asilo.

Tra le tante Novità apportate dalla Legge di Bilancio 2018 vi è l’estensione della platea dei destinatari del Bonus Asilo Nido 2018 anche a tutti i bambini che risultano essere affetti da patologie gravi, i quali non possono muoversi dal proprio domicilio. Per questi casi “gravi” la normativa ha introdotto la possibilità di ricevere cure assistenziali direttamente al domicilio del bambino malato.

Già a partire dal 17 luglio 2017 è possibile presentare le domande relative all’ottenimento delle “agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati”. Infatti, in linea con la Legge di Bilancio 2017 (art. 1, comma 355) era stato introdotto il Bonus Asilo Nido di 1.000 euro l’anno per 3 anni come misura di sostegno economico erogato a tutte le famiglie con figli piccoli, indipendentemente dall’ISEE.

Vediamo in questa guida dedicata al Bonus Asilo Nido 2018 quali sono i requisiti necessari per richiederlo, quali sono le novità introdotte con la Legge di Bilancio 2018, quali sono le modalità per presentare l’istanza e quanto dura.

Confermato Bonus Asilo Nido 2018 con la Legge di Bilancio 2018: obiettivi

Confermato il Bonus Asilo Nido 2018 con l’approvazione della Legge di Bilancio 2018 che ha introdotto delle novità interessanti in materia di Pacchetto Bonus Famiglia 2018”.

Dunque, anche per il 2018 le famiglie italiane potranno richiedere il contributo e l’agevolazione monetaria di importo pari a 1.000 euro per iscrivere i propri bambini all’Asilo Nido.

Qual è il duplice obiettivo che vuole perseguire il Governo? Con la proroga e la riconferma del Bonus Asilo Nido 2018 si mira a:

  • sostenere economicamente i genitori a pagare la retta d’iscrizione per la frequenza di asili nido pubblici o privati autorizzati da parte dei propri piccini,
  • sostenere economicamente i bambini under 3 anni malati gravi attraverso l’introduzione di forme di sostegno assistenziale domiciliare, dato che gli stessi non sono in grado di muoversi dalla propria abitazione.

Che cos’è il Bonus Asilo Nido 2018?

Come già anticipato si tratta di un sostegno di natura monetaria che viene erogato e concesso dal Governo a tutte le famiglie con figli che frequentano gli asili nido pubblici e privati. A differenza di altri contributi e agevolazioni che rientrano nel “pacchetto” Bonus Famiglia 2018, il Bonus Asilo Nido 2018 può essere richiesto da tutti, senza limiti di reddito.

Il sostegno monetario va richiesto direttamente dai genitori della famiglia del piccolo che viene iscritto all’asilo e spetta per ogni figlio nato o adottato a partire dal 1° gennaio 2017.

Bonus Asilo Nido: Importo dell’agevolazione

Il Bonus Asilo Nido 2018 è un’agevolazione concessa alle famiglie che prevede un assegno da 1.000 € l’anno per 3 anni che deve essere utilizzato per pagare la retta d’iscrizione all’Asilo Nido pubblico o privato.

Il massimo beneficio economico che verrà erogato ai genitori a titolo di Bonus Asilo Nido è di 3.000 euro in tre anni. A differenza del Bonus Bebè, il Bonus Asilo Nido è erogato a prescindere dal reddito delle famiglie istanti, per cui non è necessario come requisito richiesto quello di rispettare determinate soglie o limiti ISEE.

Requisiti necessari per richiedere il Bonus Asilo Nido 2018

Il Bonus Asilo Nido 2018 può essere richiesto da tutti i genitori italiani, comunitari e stranieri in possesso di permesso di soggiorno. Dunque, l’unico requisito necessario che occorre essere in possesso al momento di presentazione dell’istanza è quello di avere un figlio di età compresa tra gli 0 e i 3 anni iscritto ad un asilo nido pubblico o privato.

Nel caso in cui i genitori presentino la richiesta di contributo per l’assistenza del figlio presso il proprio domicilio è necessario presentare certificato medico del pediatra che attesti la grave patologia.

Non sono previsti requisiti di natura economica e limiti ISEE da rispettare per poter accedere all’agevolazione.

Modalità di presentazione: Domanda di richiesta Bonus Asilo Nido 2018

L’istanza per richiedere il Bonus Asilo Nido 2018 deve essere presentata all’INPS dal genitore che ha sostenuto la spesa per la retta d’iscrizione all’asilo oppure dal genitore che dimora con il bambino malato gravemente che risiede nello stesso Comune per beneficiare del contributo all’assistenza domiciliare.

Con l’istanza si deve allegare la ricevuta di pagamento della retta d’iscrizione all’asilo come documentazione della spesa sostenuta dal genitore dell’infante.

Le modalità di presentazione delle domande sono ascrivibili alle seguenti:

  • online tramite Servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN dispositivo, credenziali SPID o CNS attraverso il portale INPS,
  • Contact Center disponibile al Numero Verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o al numero 06 164.164 (numero da rete mobile);
  • CAF ed Enti di Patronato.

Se si intende presentare l’istanza di richiesta del Bonus per più figli, è necessario presentarla per ciascuno di essi.

LEAVE A REPLY