Bonus da 500 per i 18enni: chi ne ha diritto?

Da oggi i 18enni potranno beneficiare del bonus da 500 euro da investire nella propria cultura. Per usufruire del bonus è necessario effettuare la registrazione sul sito  www.18app.it entro il 31 gennaio 2017 ed avranno tempo fino al 31 dicembre 2017 per spendere i 500 euro. Il bonus è usufruibile anche per i diciottenni stranieri residenti in Italia e con il permesso di soggiorno in regola, in totale dunque saranno circa 574 mila i ragazzi che potranno avere 500 euro come regalo di compleanno.

500

Cosa si può comprare

I 500 euro potranno essere spesi esclusivamente in beni/servizi legati alla cultura, nell’apposito decreto sono stati inseriti: biglietti per teatri e/o cinema, per visitare le mostre o i musei, per partecipare ad eventi culturali quali ad esempio il Salone del Libro o il Festival di Venezia, si potranno inoltre spendere per acquistare libri (anche scolastici) persino nella versione E-Book. Non ne fanno parte invece gli acquisti di strumenti musicali, spartiti, film in DVD ed i corsi di lingua straniera, anche se probabilmente verranno inseriti nell’elenco per i diciottenni del 2017.

Come richiedere il Bonus

Come poc’anzi accennato, i diciottenni che vogliono richiedere i 500 euro di bonus, dovranno registrarsi sul sito  www.18app.it, ogni ragazzo creerà un borsellino virtuale ed uno Spid, ovvero un’identità digitale, che verrà creata associando un numero di cellulare, un documento d’identità valido e la propria tessera sanitaria. Lo Spid è necessario per effettuare il Login e per utilizzare i 500 euro. Sempre nello stesso sito dovranno registrarsi anche gli esercenti che intendono prendere parte all’iniziativa ed avranno tempo fino a giugno 2017.

Salva

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY