Bondora: come funziona la piattaforma P2P per i prestiti

Quello dei prestiti tra persone o P2P (peer to peer) è uno degli argomenti più in voga degli ultimi anni. Lo sviluppo di questo settore ha fatto nascere sempre più piattaforme affidabili in grado di mettere in comunicazione domanda e offerta. Una di queste è Bondora.

Bondora è una delle principali piattaforme di lending P2P. Ma a cosa serve e come funziona?

In generale i prestiti P2P presentano numerosi vantaggi rispetto a quelli tradizionali. Ad esempio possono essere erogati in modo più veloce mentre in Banca ci sono molte questioni burocratiche che rallentano le pratiche.

Inoltre anche chi presta denaro ha un vantaggio in quanto riceverà dei tassi sicuramente più alti rispetto alle Banche. Infine, il fatto che molti progetti di questo tipo crescano velocemente garantisce che ci sia competizione tra le piattaforme P2P e che dunque i rendimenti siano più alti.

In questa recensione allora cercheremo di capire come funziona Bondora, uno dei principali attori del mercato confrontandola anche con altri broker di investimento.

Attualmente la soluzione migliore per fare investire online è quella di sfruttare le piattaforme con commissioni basse. Ad esempio una ottima è quella di Degiro. Si tratta di una piattaforma regolamentata, facile da usare e a zero commissioni su molti strumenti.

Per saperne di più su DEGIRO clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Che cos’è Bondora?

Bondora è una piattaforma di p2p lending in grado di mettere in comunicazione utenti che vogliono chiedere e ricevere prestiti. Fa riferimento ad una società che ha sede in Estonia e che ha oltre 200 mila iscritti con un montante investito di oltre 600 milioni di dollari.

Bondora

E’ una piattaforma che è nata nel 2009 e che ha ottenuto importanti risultati negli ultimi anni. Il broker è accessibile a tutti coloro che risiedono in Europa e funziona in modo simile alle altre piattaforme di investimento.

E’ una piattaforma di investimento in cui si può gestire un portfolio completo oppure operare nel mercato secondario ovvero acquistando prestiti che sono già stati erogati sulla piattaforma ad altri utenti.

Come leggiamo dalle statistiche su Bondora l’ammontare medio di un prestito si aggira attorno ai 2.500 euro con una durata media di 26 mesi ed una percentuale di ritorno netto di oltre il 7%.

👍 Cosa èPiattaforma di P2P lending che consente di chiedere e ricevere prestiti.
✅ CaratteristicheGestione portfolio / Mercato secondario / Rendimenti
💰Strumenti con i migliori rendimenti a 10 anniCriptovalute / Commodities / Azioni
🥇💰 Piattaforma per investire con i migliori rendimentieToro
🥇Piattaforma con corsi ed ebookXTB Broker

Piattaforme per fare investimenti redditizi

Vediamo ora alcune piattaforme affidabili sulle quali poter tentare di realizzare rendite passive. Ecco alcune delle piattaforme più utilizzate in Italia:

PIATTAFORMA
BROKER
VANTAGGI
ISCRIZIONE
Il più sicuro
DeGiro
Migliore per ETFCommissioni ZeroISCRIVITI
MoneyFarm
Portafoglio personalizzatoConsulenza investimentiISCRIVITI
NEXO
Interessi su criptovalutaFacile da usareISCRIVITI

Prodotti offerti da Bondora per guadagnare rendimenti

La piattaforma di Bondora offre vari prodotti che consentono di investire online per ottenere dei rendimenti:

  1. Portfolio Manager: è il piano base con un rischio medio che offre rendimenti stabili per investire in prestiti anche se non si hanno conoscenze finanziarie approfondite. Si può scegliere tra strategie ultra conservative fino a quelle “opportunistiche”
  2. Go & Grow: tra i piani più popolari viene consigliato il Go & Grow che permette di arrivare a gudagnare rendimenti del 6,75% annuo, disporre di liquidità più velocemente senza commissioni di gestione e condividere anche il proprio conto con persone di cui ci si fida. Anche in questo caso è adatto a principianti senza esperienza pregressa
  3. Portfolio Pro: è il piano di investimento semi automatico dedicato a chi ha già esperienza dunque ad un utenza più professionale. Aggiunge delle funzioni al piano base ed è adatto a coloro che hanno idee chiare su come strutturare il proprio portafoglio. E’ possibile in questi casi utilizzare varie strategie per massimizzare i propri rendimenti

E’ consigliabile comunque consultare spesso le condizioni presenti sul sito di Bondora perché percentuali, statistiche e dati vari possono cambiare nel tempo e subire delle modifiche.

Migliori alternative di investimento a Bondora

Naturalmente ci sono molte possibilità per investire ed ottenere rendimenti. E’ possibile sfruttare il mercato immobiliare, il crowdfunding oppure investire in azioni o criptovalute.

Quando si parla di investimenti sicuri bisogna sempre considerare il fatto non ci sono investimenti infallibili al 100%. C’è sempre una possibilità non nulla di perdere denaro. Per questo motivo una buona strategia può essere quella di diversificare usando più strumenti finanziari.

Le alternative non mancano, infatti ci sono molti investimenti redditizi come:

  • Trading online
  • Azioni sicure
  • ETF
  • Materie prime
  • Conti deposito
  • Titoli di Stato
  • Obbligazioni
  • Immobili

Per sfruttare queste opzioni bisogna sicuramente partire da broker sicuri ed affidabili. Le piattaforme online hanno dei costi per iniziare e di gestione molto bassi, dunque si prestano bene a questo tipo di attività.

Asset di investimentoLivello di guadagnoPiattaforma di investimento
Criptovalute💰💰💰💰💰eToro
Commodities💰💰💰💰FP Markets
Indici💰💰💰XM
Forex💰💰Trading 212
Azioni💰💰💰Capital.com

Vediamo allora qualche alternativa a Bondora che potrete sicuramente trovare interessante.

eToro

eToro è un broker di social trading israeliano istituito nel 2006. regolamentato dal CySEC, non è né quotato in borsa né ha una banca alle spalle. Ma è una nota startup fintech.

eToro ha una piattaforma web e mobile facile da usare. Ha caratteristiche innovative: il social trading ti consente di copiare i trader migliori. Ma anche il CopyPortfolio, che consente di effettuare investimenti su determinati asset raggruppati per temi in asset finanziari selezionati tramite algoritmi e supervisionati da una commissione di esperti.

Ha tariffe di trading competitive. L’apertura dell’account e il finanziamento del tuo account sono rapidi e senza interruzioni.

Per aprire un conto demo su eToro vai qui.

Degiro

Il broker Degiro è di origine olandese, e riceve spesso premi per la trasparenza e la regolarità dei suoi servizi.

E’ particolarmente forte per quanto riguarda gli ETFs. Molto particolare è il servizio rating ESG che può aiutare a scegliere le aziende che rispettano dei valori etici. Come il rispetto delle politiche ambientali, oggi molto richiesto. Ma che abbiano anche una etica sociale e di governance. Ad ogni azienda viene dato un punteggio.

Con Degiro è possibile costruire agevolmente un portafoglio ben diversificato e distribuire i propri investimenti su diversi tipi, regioni e settori.

Per i trader alle prime armi, il broker offre il servizio Accademia degli investitori, che include 10 lezioni di investimento per iniziare.

Investire contro tassi bassi, o addirittura senza commissioni su oltre 50 mercati globali.

Per aprire un conto gratuito su Degiro vai qui.

Trading 212

Trading 212 è un Broker che sta diventando sempre più noto grazie al fatto che permette di fare trading su azioni in modo frazionato. Ovvero è possibile comprare piccole porzioni di azioni, una funzionalità esclusiva.

Trading 212 è un Broker che ci tiene molto alla sicurezza dei propri trader iscritti ponendo loro molte domande.

Prevede un Centro formazione e conoscenza, dove vengono poste agli utenti alcune domande sul trading in generale. Nonché sulla negoziazione con i CFD, acronimo di Contract for Difference. C’è anche una sezione sulle Avvertenze sui Rischi.

Non ci sono commissioni sul trading e costi se si lasciano aperte le posizioni fino al giorno dopo.

Per aprire un account su Trading 212 vai qui.

La piattaforma di Bondora

Qui sotto vedete come si presenta la piattaforma di prestito di Bondora:

Bondora Dashboard

Registrazione e login

Per fare la registrazione basta inserire la propria mail e completare i dati richiesti, un processo che dura davvero pochi minuti.

Una volta confermato l’account si può fare un deposito sulla piattaforma con bonifico e in qualche giorno si potrà subito iniziare a investire.

Come funziona Bondora: prestiti Peer to Peer

Abbiamo visto prima che Bondora offre 3 modalità di investimento che passano dalla costruzione di un portfolio con vari livelli di complessità e strategia.

Ma come funzionano i prestiti ? Il prestito in modalità P2P ha attirato molti investitori negli ultimi anni.

Con Bondora è possibile personalizzare i propri investimenti ed utilizzare i cosiddetti prestiti non garantiti che possono arrivare ad un massimo di 10.000 euro e fino a 60 mesi. Come abbiamo visto dalle statistiche attualmente vengono richiesti prestiti piccoli ma con durate vicino al massimo dei mesi disponibili.

La cosa che attira molto di Bondora è la possibilità di investire con un rischio medio basso che si adatta anche ai principianti e a chi non ha esperienza pregressa. Grazie a questa modalità si evitano tutte le lentezze della Banca e pratiche burocratiche spesso lunghe ed estenuanti.

Queste piattaforme oggi possono costituire una alternativa interessante alle classiche piattaforme finanziarie. E’ un modo per diversificare il proprio portafoglio e migliorare le performances nel lungo termine.Bondora è sicura e affidabile?

Bondora è una piattaforma sicura?

Negli anni Bondora si sta rivelando una piattaforma affidabile. Ci sono però pro e contro Ci sono utenti che hanno guadagnato rendimenti interessanti sulla piattaforma ed altri che invece hanno perso denaro.

Ricordiamo che nessuna attività è a rischio zero, dunque bisogna considerare questi aspetti quando si investe in Bondora o in qualunque altro broker.

Ci sono vari portfolio sui cui investire ed anche diverse tipologie di prestito. Naturalmente se si punta su prestiti ad alto rendimento ci si espone ad un rischio maggiore.

Ci sono, infatti, strategie più conservative che offrono rendimenti inferiori ma aumentano la possibilità che il prestito venga rimborsato al 100%.

Utilizzando il modello di Portfolio base è possibile comunque avere una gestione più sicura e stare più tranquilli sotto ogni punto di vista. E’ comunque una piattaforma affidabile anche se probabilmente ci sono soluzioni di investimento più redditizie.

Ecco le statistiche:

Bondora Opinioni

Cercando in rete o su siti come TrustPilot è possibile farsi una idea di quelli che sono i vantaggi e svantaggi di Bondora

Generalmente troviamo delle recensioni ed opinioni molto positive sui vari siti. C’è però da considerare anche il paese dove vengono erogati i prestiti. Naturalmente in paesi molto indebitati è più conveniente prestare i soldi.

C’è sempre però una percentuale di rischio dovuta al fatto che un prestito può non essere rimborsato. In quei casi probabilmente l’utente di turno scriverà una recensione negativa.

Ad ogni modo nel complesso Bondora offre una esperienza di investimento sul p2p lending abbastanza positiva.

Bondora: le domande frequenti

Cos’è Bondora?

E’ una piattaforma di P2P lending ovvero consente di finanziare prestiti tra utenti ottenendo in cambio dei rendimenti sotto forma di tassi di interesse che possono arrivare fino al 20%.

Quanto si guadagna con Bondora?

E’ possibile ottenere un rendimento medio stimato del 7% anche se ci possono essere investimenti più rischiosi che fanno alzare di molto questa percentuale.

Quali sono le principali alternative a Bondora?

E’ possibile utilizzare altre piattaforme di investimento come eToro o Degiro che permettono di operare su molti asset e diversificare i propri investimenti.

Bondora Opinioni

Conclusioni

In questa recensione abbiamo parlato di Bondora, una piattaforma ottima che consente di investire sfruttando i prestiti peer to peer.

Si tratta di una piattaforma semplice da usare che si adatta ad ogni tipo di utenza. E’ possibile infatti partire da portfolios e strategie più conservative fino a quelle più rischiose offerte da Portfolio Pro.

Naturalmente parliamo di un broker che permette di operare in un solo settore dunque è sempre consigliabile utilizzare altre piattaforme che consentano di investire su più mercati. Qui sotto ve ne proponiamo qualcuna che permette anche di aprire un conto demo per poter prendere dimestichezza con gli strumenti di investimento:

Per iniziare è fondamentale partire a fare pratica con le demo. Vi lasciamo con i link ufficiali che sono mediati dal server di WebEconomia in modo da garantire l’accesso sicuro:

Sono le migliori piattaforme con conti demo illimitati e sopratutto gratuiti per sempre.

REVIEW OVERVIEW
Bondora Recensione