Bitcoin Truffa o investimento: testimonianze ed esperienze negative [2021]

Bitcoin è una truffa o fa guadagnare? Da quando ha sfiorato i 17mila dollari di prezzo, per effetto di un effetto domino dovuto al crescente interesse intorno a questa criptovaluta, il Bitcoin sta finendo per occupare insistentemente sogni e desideri anche dell’investitore medio.

O di chi, versando in problemi finanziari, spera nel miracolo di questa nuova realtà virtuale.

Dopo qualche anno di pausa relativa, il Bitcoin è tornato a far parlare di sé prepotentemente. Soprattutto nei primi mesi del 2021, quando ha sfondato pure quota 60mila dollari ad aprile, per poi dimezzarsi gradualmente nei mesi successivi.

Il problema però è che il bitcoin è una grande opportunità di guadagno ma anche un grande rischio se non si è formati bene sull’argomento. Perché si rischiano truffe con l’impossibilità di rivedere i propri soldi.

In questa guida completa, vedremo proprio meglio cos’è il bitcoin, se è una truffa e come è possibile investire in bitcoin senza problemi.

Se volete investire sulle criptovalute, la soluzione più conveniente è quella dei contratti CFD. Con i broker regolamentati si può, infatti, negoziare sull'andamento del prezzo. Ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute.

Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Bitcoin è una truffa?

Il Bitcoin non è una truffa a priori. Lo diventa se scegliamo i canali sbagliati per investire.

Cosa si intende per canali sbagliati? Quelli che ci promettono cose mirabolanti impossibili da mantenere. Su tutte, la promessa più in voga è quella di renderci ricchi senza avere alcuna preparazione in materia.

Come evitare le truffe ed iniziare a investire

In genere, i truffatori cercano di adescare promettendo facili guadagni con sistemi super-tecnologici, capaci di anticipare il mercato prima che avvengano le cose.

Troppo bello per essere vero, no? Eppure in molti ci cascano soprattutto le persone con l’acqua alla gola o che non sanno davvero cosa sia il bitcoin.

Purtroppo, questi truffatori sono bravi a fare leva sulla voglia di profitto facile delle persone. Mostrando Vip sorridenti, che parlano bene della piattaforma.

In realtà, quando te la fanno troppo facile, dovresti già allontanarti subito. Soprattutto se la società ha sede nei paradisi fiscali. Poiché non riuscirai più a rivedere i tuoi soldi indietro. Dato che si trovano su conti di paesi che offrono protezione legale e fiscale.

E allora, come fare per iniziare ad investire seriamente sul Bitcoin ed evitare le truffe.

Devi scegliere innanzitutto un broker con regolare licenza, perché significa che la piattaforma è in regola con la legge del paese dove opera. Meglio sempre scegliere i paesi dell’Unione europea, poiché i broker devono sottostare ad una serie severa di regole.

Valuta se la Consob – l’autorità italiana preposta al controllo sui mercati finanziari – ha dato il suo consenso affinché il broker operi in Italia.

Detto questo, valuta anche i costi che impone il broker, in termini di spread e commissioni.

Importante è anche il fatto che offra un’ampia gamma di asset su cui investire, poiché ti serviranno per controbilanciare gli sbalzi di prezzo di un asset volatile come le criptovalute.

Ed infine, valuta anche i servizi che il broker ti offre. Perché ti aiuteranno nella tua attività, dandoti un dippiù oltre le tue capacità.

👍 Cos’ è Bitcoin ?Bitcoin è la prima criptovaluta per capitalizzazione.
✅ CaratteristicheCrittografia, Proof of Work, Decentralizzazione
👍 TecnologiaIntroduce la Blockchain per la creazione e gestione di un grande database distribuito per la gestione di transazioni condivisibili tra più nodi di una rete
💰TokenBTC
🥇Migliore piattaforma per criptovaluteeToro
🥇Miglior exchange per criptovaluteBinance

Piattaforme per investire su Bitcoin

Se volete investire su BTC vi consigliamo alcune piattaforme per fare trading su Bitcoin:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFD su Bitcoin e CriptovaluteSegnali gratuitiISCRIVITI
Social trading
*67% dei trader perde soldi
Trading Bitcoin, criptovaluteISCRIVITI
CFD trading su BitcoinPiattaforma di qualitàISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Bitcoin cos’è e come funziona

Bitcoin è la prima criptovaluta lanciata come oggi le conosciamo. Diciamo così perché in realtà tra gli anni ‘90 e i primi 2000 ci sono stati altri tentativi di lancio di valute digitali, ma per un motivo o un altro, sono risultate fallimentari.

Bitcoin è stato ideato da Satoshi Nakamoto, personaggio ancora oggi ignoto. Il suo scopo era creare un’economia quanto più democratica possibile, dove ogni singolo possa avere la possibilità di decidere sul destino delle proprie risorse. Togliendo così potere a stato e banche centrali. Parliamo di fatto della cosiddetta decentralizzazione.

Bitcoin non ha dietro quindi una Banca centrale che distribuisce nuova moneta, ma è basato su due pilastri:

  • un network di nodi che la gestiscono in modalità distribuita, peer-to-peer
  • una forte crittografia per validare e rendere sicure le transazioni

I Bitcoin disponibili in rete sono 21 milioni e per poterne possedere le strade sono 3:

  1. mining di bitcoin: aiutare la validazione di nuovi bitcoin, ottenendo una ricompensa
  2. comprandoli direttamente tramite piattaforme chiamate Exchange
  3. tramite i Contract for difference, che ne replicano il valore

Il mining di Bitcoin è molto dispendioso, in termini di tempo ed energia elettrica. Tanto che ormai è diventato pressocché impossibile e sono nate grandi società per minare criptovalute (mining pool).

L’acquisto diretto implica che occorra anche attendere che il prezzo sia basso per poter fare un affare e attendere che cresca per poter ottenere un surplus. Inoltre, è consigliabile spostare i fondi su wallet freddi, chiamati così perché non sono collegati ad internet e quindi più protetti da attacchi Hacker.

Infine, il trading CFD consente di speculare al rialzo o al ribasso sul Bitcoin. Quindi si presta molto bene alla volatilità del suo prezzo.

Bitcoin, cos’è la Blockchain

La Blockchain va pensata come un vero e proprio paradigma ed è considerata la vera rivoluzione apportata dal Bitcoin, visti i tantissimi usi a cui si presta.

Uno di questi riguarda la Finanza Decentralizzata (DeFi), grazie agli smart contract, utilizzato per ragioni commerciali e burocratiche. Grande rivoluzione per risparmiare costosi professionisti e signoraggi bancari.

A lanciarli per la prima volta è stata la blockchain di Ethereum, ideata da Vitalik Buterin.

La blockchain consente la creazione e gestione di un grande database distribuito per la gestione di transazioni condivisibili tra più nodi di una rete.

Il database è strutturato in Blocchi che contengono più transazioni, tra loro collegati in rete, in modo che ogni transazione avviata sulla stessa debba essere validata nell’”analisi” di ciascun singolo blocco. La blockchain è dunque formata da una catena di blocchi che contengono più transazioni ciascuno.

La soluzione per tutte le transazioni è affidata ai Nodi che sono chiamati a vedere, controllare e approvare tutte le transazioni.

Ogni blocco costituisce pure un vero e proprio archivio per tutte le transazioni. Ed ogni modifica deve passare per l’approvazione dei nodi della rete.

Le transazioni sono immodificabili, tranne che tramite la riproposizione e “ri”-autorizzazione delle stesse da parte di tutta la rete.

Migliori piattaforme per Bitcoin

Per non incappare in truffe, ti suggeriamo qualche ottimo broker per investire seriamente in Bitcoin.

eToro ed il copy trading

Il broker eToro offre il servizio di copy trading, così potrai copiare cosa fanno i trader più bravi sul bitcoin e sui tantissimi altri asset presenti sulla piattaforma.

Potrai anche valutare le loro opinioni con il servizio Social trading.

Iscriviti ora su eToro cliccando qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

OBRinvest: un broker certificato per investire su Bitcoin

OBRinvest ti dà la possibilità di ottenere i suggerimenti degli specialisti di Trading central. I quali li invieranno per tempo via sms con tutte le istruzioni da seguire.

OBRinvest offre anche un ottimo servizio per la formazione teorica, con eBook e Webinar gratuiti.

Iscriviti ora su OBRinvest cliccando qui.
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Trading bitcoin con Plus500

Plus500 è un broker che chiede solo 100 euro di deposito minimo e una assistenza clienti in Live chat che difficilmente troverai altrove.

Potrai controbilanciare i repentini cambi di prezzo del bitcoin con oltre 2.500 altri asset e farti avvisare degli stessi con un servizio di alert mail.

Iscriviti ora su Plus500 cliccando qui.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Principali truffe su Bitcoin

Quali sono le principali truffe sul Bitcoin? Segnati questi nomi:

Queste truffe hanno tutte le stesse caratteristiche:

  • 250 euro di deposito minimo
  • Ceo e team di sviluppatori con foto e pedigree falsi
  • Indirizzi societari falsi o inesistenti
  • Promesse di guadagni facili e immediati, grazie a sistemi basati su algoritmi capaci di prevedere il mercato
  • Promozioni da parte di Vip con buffi screenshot o video con malfatti doppiaggi

Purtroppo non sono le uniche truffe in circolazione sul Bitcoin, e sicuramente ne nasceranno sempre di nuove fino a quando questa criptovaluta interesserà i più. Tuttavia, se individui qualcuna di quelle caratteristiche, evitale subito.

Bitcoin Prime

La piattaforma dice di basarsi su un sistema per il trading automatico di criptovalute basato sull’intelligenza artificiale. Che opererebbe quindi al posto del trader. Il quale potrà così eseguire migliaia di operazioni in un periodo di tempo ravvicinato, e tutte quasi vincenti.

Infatti, si parla di una precisione nell’anticipare i mercati di quasi l’88%, che porterebbe a generare profitti fino a 1000€ al giorno.

Ci si registra sul sito web in maniera gratuita, dopodiché ci si affida ad una piattaforma che analizza il prezzo delle criptovalute in real time; identifica le operazioni più vantaggiose velocemente; si posiziona di conseguenza.

Il deposito minimo è di 250 euro e non prevede alcuna commissioni di trading.

Oltre al nome, i truffatori hanno anche copiato il logo del famoso servizio Amazon Prime. Altro che scarsa fantasia.

Bitcoin Code

Bitcoin Code presenta grosso modo le stesse caratteristiche del precedente, con un uomo in più: il mistico Stefano Savarese.

Questo personaggio, un po’ Mago di Oz e un po’ Kaizer Souze, sarebbe il fondatore di questo prodigio. Asserendo di aver generato profitti per 18.484.931,77 € solo negli ultimi 6 mesi. Peccato che di lui non ci sia molta traccia sui Social. Strano, per come è bravo.

Altro punto che fa sospettare di lui, è che cambia nome al cambiare della lingua del sito. Ecco i vari nomi che si ritrova:

  • Inglese Steve McKay
  • Spagnolo Sergio Marlón
  • Tedesco Sven Hegel
  • Svedese Stefan Holmquist
  • Norvegese Steffen Madsen

Tra i Vip chiamati in ballo per promuovere Bitcoin Code, sempre a sua insaputa, troviamo un’altra novità: il bravissimo attore casertano Toni Servillo. Accostato alla truffa proprio per renderla più appetibile. Più che La grande bellezza, Il grande bluff!

Bitcoin Evolution

E chiudiamo con un’altra truffa: Bitcoin Evolution. Anche qui solita solfa: sistema di trading automatico per guadagnare, deposito minimo di 250 euro e Vip al seguito. Se non altro, peccano di fantasia e ci rendono facile il lavoro.

Bitcoin Evolution è stato creato da un’organizzazione di hacker ucraini o georgiani che operano in Albania, da dove arrivano telefonate insistenti per promuoverlo (cosa bandita dall’Esma col MiFid II) o per convincere ad effettuare altri depositi.

Il sistema inizialmente fa anche vedere dei guadagni, ovviamente non prelevabili. Poi quando è il momento di andare all’incasso, iniziano gli intoppi. E quindi le chiamate per sbloccare il conto.

Più l’utente si rifiuta di versare altro denaro, più le chiamate diventano sempre meno gentili. Passando poi ad un livello minaccioso.

Altre truffe nelle quali potresti imbatterti sono:

  • Bitcoin Revolution
  • Trust Investing
  • Bitcoin Future
  • Bitcoin Era
  • Crypto Bank
  • Bitcoin Bank
  • Bitcoin Up
  • Bitcoin System
  • Bitcoin Billionaire

Più o meno, il leitmotiv è sempre lo stesso. Può cambiare qualche dettaglio.

Bitcoin esperienze negative

Le esperienza negative sul Bitcoin sono molte. Ma il problema non è il bitcoin in sé, ma come si è cercato di speculare su di esso.

Se si usano piattaforme come quelle sopra descritte, è normale subire truffe o pesanti delusioni.

Oppure, magari si sono anche usate piattaforme in regola e serie, ma il problema è che eravamo noi non preparati per investire.

Quindi, per evitare esperienze negative, innanzitutto formiamoci bene. Sia teoricamente con la lettura di ottimi articoli come questo, di qualche libro, magari su ebook che gli stessi broker mettono a disposizione, seguire qualche video di persone che davvero ne capiscono.

E poi fare pratica con un Conto demo, così da assaggiare cosa sia il bitcoin senza dover rischiare di perdere denaro reale.

Non sai dove trovare un Conto demo? Tranquillo, i broker prima elencati ne offrono di ottimi:

  • eToro: 100mila euro virtuali
  • Plus500: 40mila euro virtuali che si ricarica quando si sta esaurendo
  • OBRinvest: 100mila euro virtuali

Bitcoin Truffa: le domande frequenti

Bitcoin è una truffa?

Assolutamente no, si tratta della criptovaluta più conosciuta e capitalizzata. Permette ottimi rendimenti, purtroppo ci sono molti sistemi truffa che ne sfruttano la popolarità.

Si possono evitare le truffe su Bitcoin?

E’ opportuno usare degli accorgimenti. Ad esempio si deve operare solo con piattaforme autorizzate che hanno la licenza per negoziare sulle criptovalute. E soprattuto evitate chi promette guadagni o soldi facili.

E’ possibile recuperare i soldi persi con le truffe Bitcoin?

Oltre a denunciare alle autorità la truffa subita si può fare ben poco. Molto spesso i soldi vengono trasferiti in società off shore o con sedi in paradisi fiscali, dunque diventa difficile recuperarli.

Bitcoin Truffa

Conclusioni

Il bitcoin non è una truffa a prescindere. Lo diventa se utilizziamo i canali sbagliati per investire.

Dobbiamo usare quindi broker con regolare licenza per operare, tanti servizi a nostra disposizione e spread e commissioni ridotte.

Per esempio usando broker come eToro e Plus500 che sono tra i migliori in assoluto in fatto di sicurezza.

Evita invece piattaforme con promesse esagerate, dati societari non chiari, indirizzi strani o inesistenti.