Bitcoin Pro: truffa o funziona? Opinioni e recensioni

Bitcoin Pro è una truffa? E’ questa la domanda che frulla nella testa di molti utenti che hanno avuto a che fare con la pubblicità di questa piattaforma di trading online.

La quale, come tante, promette guadagni facili, lauti ed immediati senza nessuno sforzo. Ma caricando solo il conto e attendendo che il sistema faccia tutto da solo. Basato su una tecnologia futuristica, capace di anticipare il mercato e prevedere le prossime mosse. Così da renderci milionari.

Chi ha visto la trilogia di Ritorno al futuro, specie il secondo episodio, ricorderà come l’antipatico vicino dei protagonisti, entri in possesso di un Almanacco con tutti i risultati futuri. Diventando così ricco a colpi di giocate vincenti.

Beh, quello è un cult cinematografico anni ‘80. Frutto della mente geniale di Robert Zemeckis. La realtà è ben altra. E ci dice che se non ci formiamo adeguatamente, sia teoricamente che praticamente, possiamo scordarci di arricchirci col trading online basandoci solo sulla fortuna. E su chissà quale superlativa tecnologia.

Purtroppo, questa illusione viene alimentata da più fattori. La crescente indigenza economica, dovuta alle crisi economiche cicliche che si sono susseguite in questi anni. Che hanno fatto scivolare anche molti appartenenti alla Middle class verso la povertà.

E poi le tecnologie, come i device mobili, che hanno reso estremamente facile entrare nei mercati finanziari. Anche per chi è sempre stato poco avvezzo alle dinamiche della Borsa.

Infine, l’esplosione delle criptovalute a partire dal 2017. Che ha fatto sì che anche i media tradizionali ne parlassero, finendo per informare anche le persone meno interessate fino a quel momento. Sebbene non avessero i filtri giusti per reperire il messaggio e molto spesso lo abbiano travisato. Credendo che si trattasse di una sorta di gioco.

Dunque, un mix di fattori che ha fatto diffondere truffe varie ed eventuali. Da parte di chi vuole illudere il prossimo che il Bitcoin sia la panacea ai suoi problemi finanziari. Un escamotage che in poco tempo, li arricchisca. Rendendoli così i nuovi provetti Gianluca Vacchi o Flavio Briatore.

Anche Bitcoin Pro è ascrivibile tra queste truffe? Lo scopriamo di seguito, cercando di capire se lo sia anche il Bitcoin in generale e come guadagnare seriamente col Bitcoin.

La soluzione migliore per operare sulle criptovalute rimane quella dei CFD. Ricordiamo che le migliori piattaforme di trading consentono il trading con i CFD sul prezzo delle criptovalute. Ad esempio ForexTB (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute in circolazione, non solo su Bitcoin. Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Bitcoin Pro cos’è

Cos’è Bitcoin Pro? Si tratta di una piattaforma di trading online che promette un guadagno di mille euro al giorno senza sforzi. Basta solo caricare il conto con 250 euro e attendere che il sistema faccia il suo lavoro.

Bitcoin Pro non prevede alcuna licenza per operare. Il che dovrebbe già mettere in guardia gli utenti. Poiché la licenza è fondamentale per proteggere i trader dalle truffe. Quindi, ciò dovrebbe già allontanarvi da queste piattaforme.

Bitcoin Pro come funziona

Come funziona Bitcoin Pro? Bella domanda. Capirlo è alquanto difficile. Infatti, come sempre accade per queste piattaforme farlocche, si parla di algoritmi molto sofisticati capaci di anticipare il mercato con una certezza che sfiora il 100 percento (non dicono la cifra rotonda poiché sembrerebbe meno veritiera).

In realtà, tale tecnologia, presentata pure come esclusiva e per pochi fortunati, non è mai stata inventata. Sarebbe innanzitutto illegale, poiché andrebbe a rendere falsato il mercato finanziario. Inoltre, sarebbe anche impossibile da realizzare, dato che il mercato è molto complicato da prevedere. Figuriamoci con una tale precisione.

Esistono certo dei segnali di trading, ma sono realizzati da analisti i quali, dopo aver effettuato una analisi di tipo tecnica e una di tipo fondamentale, inviano suggerimenti ai trader che ne fanno richiesta.

L’analisi tecnica è quella che analizza l’andamento degli asset matematicamente, sfruttando diversi indicatori e incrociandone i risultati. Oltre ad analizzare l’andamento sul grafico nel tempo, per capire come l’asset si è comportato in determinate situazioni.

Mentre l’analisi fondamentale è quella che analizza il mercato prendendo in considerazione gli elementi esterni del mercato. Tutti quelli non prettamente economici che possono influenzarlo. Come i fattori politici, climatici, sindacali, tecnologici, settoriali, e così via.

Alla fine si tratta, appunto, di previsioni. Non certo di calcoli precisi e impeccabili. Tant’è che si consiglia al trader di impostare anche stop loss e take profit per poter chiudere il trade una volta che il prezzo è giunto ad un determinato livello.

Migliori piattaforme per investire sul Bitcoin

Di seguito vi segnaliamo le migliori piattaforme italiane per negoziare sul Bitcoin:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
eToro social trading
Social trading, copy trading
*75% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
plus500
Servizio CFDDemoISCRIVITI
fxtb
Corso trading gratis, CFDSegnali gratuitiISCRIVITI
Trade.com
Forex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Bitcoin Pro è una truffa?

Veniamo alla domanda di partenza. Al momento della scrittura, non c’è ancora una delibera della Consob su questa piattaforma. Che metta in guardia i trader. Né una sentenza della Magistratura. Quindi non possiamo parlare di truffa in via ufficiale.

Tuttavia, considerando che non abbia licenze e che la stessa Consob non abbia autorizzato questa piattaforma ad operare, riteniamo che sia meglio starci lontana. Poiché, qualora non mantenga ciò che promette, non avrete nessuno che vi protegga.

Certo, è sempre importante denunciare queste truffe alla Polizia Postale. Per renderle note. Tuttavia, questi siti generalmente sono gestiti da società con sede nei Paradisi fiscali. Chiamati così perché offrono protezione legale e fiscale a chi lì ci porta i propri soldi.

Ma non c’è solo la questione soldi. Quando vi iscrivete a questi siti, date loro anche una serie di informazioni personali. Come nome, cognome, mail, numero di telefono, codice fiscale, numero di carta. Il che, forse è pure peggio del danno economico.

Cosa fare se truffati da Bitcoin Pro

Come detto, occorre sempre e comunque denunciare. Poi, in seconda istanza, chiedere alla Banca della carta utilizzata per inviare denaro a Bitcoin Pro un charge back. Ossia, uno storno. Alias, un rimborso del capitale trasferito.

La Banca avvierà una istruttoria, chiedendovi anche delle prove delle transazioni e probabilmente anche copia della denuncia. Alcune banche chiedono l’invio di documenti cartacei via Fax, altri fanno espletare la richiesta completamente online. Chiedete informazioni all’assistenza clienti.

Occorre però sapere che il charge back non può essere richiesto nel caso in cui il denaro sia stato trasferito tramite bonifico bancario. Allora, vi conviene sempre utilizzare la carta di prestito o di debito. Oppure piattaforme che colleghino il conto sempre ad una carta. Come PayPal o Skrill.

Bitcoin Pro e Roberto Baggio

Per alcuni giorni, è anche circolata una finta intervista a Roberto Baggio da parte di un noto programma in onda su La7: L’aria che tira. Intervista poi fintamente ripresa da vari giornali, come LaRepubblica, Il Mattino, l’Unione sarda. Nonché una foto del Tg2 che riprendeva la notizia.

Ovviamente, Roberto Baggio non ha nulla a che fare con Bitcoin Pro. Ma viene sfruttata la sua immagine come accade sempre con altri Vip.

Ovviamente, chi crea queste storytelling non è uno sprovveduto. E sa bene come scegliere chi utilizzare. Infatti, Baggio anni fa fu vittima di una clamorosa truffa nella quale cascarono altri personaggi famosi. Quella del marmo nero.

Infatti, vari promotori finanziari pubblicizzarono una società, la Imisa sa., licenziataria esclusiva per l’estrazione di una preziosa e rara qualità di marmo nero da una cava peruviana. La truffa riguardò soprattutto Emilia Romagna e Veneto.

In realtà, si è poi scoperto che i soldi raggranellati dalla società vennero prima trasferiti a San Marino, poi in una banca di Saint Vincent alle Grenadines (Caraibi). Ma del marmo nero nessuna traccia.

Un po’ come il caso di Marco Baldini, speaker radiofonico noto per l’amicizia con Fiorello ma anche per i suoi debiti di gioco. Molte pubblicità usano, a sua insaputa, la propria immagine, per far credere alla gente che sia uscito dai suoi problemi grazie ad una piattaforma simile.

Purtroppo, queste false pubblicità molto spesso circolano anche su Facebook. Potente mezzo di comunicazione, utilizzato ormai soprattutto da Over 50. Spesso poco avvezzi di Social e web, quindi facilmente più adescabili.

Sinceramente, preferiamo ricordare Baggio per le sue tante magie regalateci sul campo. Anche perché, come canta Cesare Cremonini: “da quando Baggio non gioca più, non è più domenica!”.

Bitcoin Pro opinioni e recensioni

Quali sono le opinioni e le recensioni su Bitcoin Pro? Non proprio positive. Molti si lamentano di aver subito una autentica truffa, senza aver visto un euro.

Alcuni ne parlano in modo entusiastico, ma, stranamente, rilasciano anche un link per iscriversi. Il che lascia sospettare che si tratti di affiliati che hanno tutto l’interesse che voi vi iscriviate per guadagnarci la loro bella commissione.

Bitcoin Pro migliori alternative

Quali sono le migliori alternative a Bitcoin Pro? Dunque, posto che questa piattaforma sia una potenziale truffa, vediamo come scegliere le piattaforme per investire sul Bitcoin.

Innanzitutto, occorre scegliere quelle con regolare licenza. In Europa, per esempio, le più importanti sono quelle CySEC e FCA. Inoltre, il Broker deve avere la licenza Consob per poter operare in Italia.

Il Broker deve poi offrire una serie di servizi per il trader, come la formazione teorica e pratica. Quindi eBook da scaricare, webinar da visionare, Conto demo per testare la piattaforma senza rischiare i propri soldi.

Ed ancora, una serie di servizi come grafici, segnali di trading, assistenza clienti 7×24, pluralità di asset su cui investire e perseguire la differenziazione del proprio portafoglio, app per fare trading su smartphone e tablet, spread e commissioni favorevoli, ecc.

Vediamo di seguito tre Broker che possono garantire tutto ciò.

Fare trading con ForexTB

Il Broker ForexTB ha un Conto demo con 100mila euro. Mette a disposizione video tutorial ed eBook. Dà la possibilità di scegliere tra 4 account diversi, con un deposito minimo di 250 euro.

ForexTB ha regolare licenza CySEC e offre i segnali di trading del colosso del settore Trading Central.

Il Broker offre anche la possibilità di fare trading su device mobile, con una app ben fatta.

Per investire seriamente in criptovalute con ForexTB clicca qui.

Fare trading con eToro

Il Broker eToro offre l’esclusivo servizio del copy trading, per copiare ciò che fanno i trader più esperti. Ma anche altri servizi come il Social trading per confrontarsi con altri trader e i CopyFunds per investire in pacchetti di asset già selezionati da algoritmi sofisticati. Sempre supervisionati da tecnici “in carne ed ossa”.

Il broker eToro ha un solo account, con deposito minimo di 200 euro.

Le licenze godute da eToro sono CySEC, FCA e ASIC.

Per sfruttare il copytrading sulle criptovalute con eToro cliccate qui.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fare trading con Plus500

Il Broker Plus500 è sponsor dell’Atalanta, sorprendente squadra del nostro campionato di calcio. Nonché di altre squadre europee come Atletico Madrid, Young Boys e Legia Varsavia.

Le licenze possedute da Plus500 sono CySEC e FCA. Tra le caratteristiche principali, troviamo una assistenza in Live chat e una piattaforma disponibile in ben 32 lingue.

Plus500 è tra i Broker che offre il maggior numero di asset, oltre 2500.

Per iniziare a fare trading di criptovalute con Plus500 clicca qui.

76.4% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.
Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.
REVIEW OVERVIEW
Bitcoin Pro