Bitcoin Prime: è una truffa o funziona? Opinioni [2021]

Bitcoin Prime fa guadagnare davvero? L’operazione è di quelle della massima furbizia: mettere insieme due fenomeni molto popolari in questo periodo: Bitcoin e Amazon e creare una piattaforma che promette di far guadagnare fino a 1000€ al giorno, con una percentuale di successo dell’88%.

Infatti, si fa leva da un lato sui prezzi tornati incredibili del Bitcoin e dall’altro sul servizio molto popolare – con tanto di giornate di sconti dedicate – della piattaforma e-commerce più popolare: Prime.

Il tutto, creando un logo che riprende molto quello di Amazon Prime, con tanto di sorriso. Cambiando solo il colore.

Da un più accattivante blu del logo originale ad un più rilassante e persuasivo arancione.

Prima di arrivare a conclusioni affrettate, però, vediamo cos’è e come funziona Bitcoin Prime e quali sono le migliori alternative.

Se volete investire sulle criptovalute, la soluzione più conveniente è quella dei contratti CFD. Con i broker regolamentati si può, infatti, negoziare sull'andamento del prezzo. Ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute.

Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Cos’è Bitcoin Prime?

Si tratta di un sistema di trading automatico di criptovalute, detto anche trading bot, basato sulla intelligenza artificiale. Quindi, mira a operare al posto dell’utente, che ha come compito solo quello di immettere dei soldi e attendere che il sistema lavori per lui.

Bitcoin Prime permette di eseguire migliaia di operazioni in un periodo di tempo molto breve. Con una percentuale di successo che sfiora il 90% (tutto sommato si sono tenuti bassi, visto che di solito parlando di 97 o 99 percento) e che genera profitti fino a 1000€ al giorno.

Quindi, parliamo di circa 30mila euro al mese e 360mila euro all’anno. Una vita in vacanza, quindi.

Bitcoin Prime analizzerebbe il mercato e quindi, rileverebbe operazioni redditizie.

Broker per fare trading di criptovalute

Prima di continuare ecco le principali piattaforme per fare trading sulle criptovalute:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Social trading
*67% dei trader perde soldi
Trading Bitcoin, criptovaluteISCRIVITI
CFD su Bitcoin e CriptovaluteSocial trading e AutotradingISCRIVITI
Conto demo gratisServizi di intelligenza artificialeISCRIVITI
CFD trading su BitcoinPiattaforma di qualitàISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Al contrario di Bitcoin Prime si tratta di marchi conosciuti e regolamentati, dunque di piattaforme sicure e utilizzate da milioni di utenti.

Bitcoin Prime come funziona

Cerchiamo di capire tecnicamente come funziona Bitcoin Prime, sebbene, come sempre accade per questi sistemi miracolosi, di spiegazioni tecniche ce ne sono ben poche.

Si dice solo che occorre registrarsi sul sito web gratuitamente. Per il resto, il suo funzionamento si baserebbe su questi presupposti:

  • Analizza il prezzo delle criptovalute
  • Identifica le operazioni più vantaggiose
  • Apre e chiude le posizioni per conto dell’utente

Il tutto, basandosi sull’intelligenza artificiale. Una tecnologia che ci sta accompagnando sempre più nella nostra vita di tutti i giorni e che sta prendendo sempre più piede anche nel trading online.

In questo caso, si parla di potenti algoritmi, che sarebbe in grado di decriptare migliaia di transazioni ogni secondo posizionandosi in favore del trader.

Bitcoin Prime si propone anche come broker che non prevede alcun costo. Basta solo depositare una somma iniziale, avendo come soglia minima 250 euro (un must ormai riscontrato in tante piattaforme in odore di truffa).

Fatto il versamento, i fondi saranno trasferiti a un broker regolamentato. Infine, qualora si conseguisse un profitto, Bitcoin Prime consente (almeno sulla carta) di prelevare i fondi senza alcuna commissione.

❓ Cos’ è?Sistema di trading automatico che promette guadagni facili
💻 CaratteristicheBasato su una presunta intelligenza artificiale, richiede 250$ di deposito
🛑RegolamentazioniNessuna, probabile truffa
🥇Migliore piattaforma per criptovaluteeToro
🥇Miglior exchangeBinance

Bitcoin Prime è una truffa?

La Consob non si è ancora espressa su questa piattaforma con una delibera, né c’è una sentenza passata in giudicato. Quindi non si può parlare di truffa.

Le opinioni degli utenti sono poi contrastanti. Sulla piattaforma se ne parla in modo entusiastico, con diverse persone che asseriscono di essersi arricchite e che funziona. Mentre in giro sul web non manca chi lo accusa di essere una truffa.

Certo, per quello che promette non è facile credergli, dato che parla praticamente di un sistema capace di prevedere il futuro.

Ma ci sono altri elementi che fanno sospettare su Bitcoin Prime.

Bitcoin Prime è una truffa?

Innanzitutto, la piattaforma non ha regolare licenza per operare e già questo è un campanello di allarme. Inoltre, la sede legale non viene riportata.

Alcune recensioni su siti affidabili, fanno notare come il Ceo di Bitcoin Prime sia lo stesso di un’altra piattaforma: Bitcoin Code. Quest’ultima già segnalata dalla Consob.

Infatti, il Ceo in questione è un certo Steve McKay, da non confondere col mitico Steve McQueen.

Poco furbamente, oltre allo stesso nome, hanno utilizzato anche la stessa foto. E dice di aver totalizzato oltre 18 milioni di dollari solo negli ultimi 6 mesi!

Su Bitcoin System, quanto meno, hanno usato sempre lo stesso nome, ma hanno cambiato foto. Quanto meno, si sono sforzati un po’ di più a rendere la cosa credibile.

Bitcoin Prime somiglia fin troppo ad altre piattaforme in odore di truffa. Oltre alle due succitate, parliamo anche di:

tutti chiedono 250 euro come deposito minimo, tutti si pongono come oracoli del Bitcoin, tutti alla fine sono poco affidabili insomma.

E poi c’è un altro fattore comune: le false testimonianze.

Infatti, vengono usate sempre le stesse foto prese da Google, cambiando solo i nomi.

Per capire se il soggetto che scrive è autentico, potete cercare la foto in questione su Google Immagini e vi darà altri contesti nella quale è stata adoperata.

Nel caso di Bitcoin Prime, a quanto pare alcune immagini si ripetono su altre piattaforme…

Insomma, se non possiamo permetterci di parlare di truffa, quanto meno possiamo dissuadervi dall’utilizzare questa piattaforma per investire sulle criptovalute. Ma oltre a ciò, vi diamo anche qualche alternativa, poiché intendiamo fare critica costruttiva.

Alternative a Bitcoin Prime

Vediamo quali sono i migliori broker per investire su Bitcoin.

Trading Bitcoin con eToro

Facendo un confronto con Bitcoin Prime, con eToro parliamo di un broker con 3 licenze per operare. Quindi già su questo stiamo tranquilli.

eToro non parla di sistemi miracolosi, ma offre un conto demo da 100mila euro per imparare. Inoltre, ti dà la possibilità di copiare cosa fanno i trader più bravi.

Oltre a ciò, eToro chiede anche meno di deposito minimo: 200 euro.

Ha tre sedi, dove ha anche licenza per operare: a Cipro, nel Regno Unito e in Australia. Tutte riportate in modo trasparente. Quindi, non si tratta neppure di Paradisi fiscali.

Iscriviti subito su eToro per iniziare a negoziare sulle criptovalute cliccando qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Trading CFD di Bitcoin con Plus500

Plus500 chiede ancora meno di Bitcoin Prime: 100 euro di deposito minimo. Eppure opererai con un broker molto noto anche in ambito sportivo, essendo sponsor di società serie, che prima di avviare una collaborazione, visionano bene una società.

Plus500 ti aiuta con un sistema di alert via mail che ti avvisa quando i prezzi di un asset stanno per svolgere movimenti interessanti. Si tratta però di deduzioni derivanti dallo studio dei grafici e nessuna pretesa di veggenza.

Anche qui puoi fare pratica con un conto demo che prevede come tetto massimo 40mila euro, che però si ripristina quando sta terminando.

Anche Plus500 ha due licenze per operare. Quindi è un broker serio e che offre assistenza in Live chat per qualsiasi esigenza del trader iscritto.

Iscriviti subito su Plus50 per iniziare a fare trading con i CFD cliccando qui.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Comprare Bitcoin con OBRinvest

Il broker OBRinvest ha anche esso regolare licenza per operare e, se è vero che chiede lo stesso deposito minimo di Bitcoin Prime, è tutt’altra musica.

Infatti, puoi fare anche qui pratica con un conto demo da 100mila euro, oltre che studiare teoricamente il trading sulle criptovalute con ebook e webinar. Ovviamente gratuiti.

Puoi contare sui suggerimenti degli esperti di trading di Trading central, tramite segnali di trading che ti arriveranno via sms.

Anche qui c’è l’intelligenza artificiale, ma non quella finta di Bitcoin Prime. Infatti, si tratta di un servizio tecnologicamente avanzato di nome Buzz.

Iscriviti subito su OBRinvest per iniziare a negoziare sulle criptovalute cliccando qui.
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Caratteristiche dubbie di Bitcoin Prime

Quali sono le caratteristiche di Bitcoin Prime? Ricapitoliamole così:

  • Tasso di profitto ipotizzato dell’88% grazie all’Intelligenza artificiale. Certo, in giro c’è chi promette quasi il 100 percento, quindi almeno si preserva un minimo di decenza. Ma si parla comunque di 9 operazioni vincenti su 10
  • Non devi far altro, a parte che depositare 250 euro e attendere che la piattaforma lavori per te
  • Conto demo incluso nella piattaforma, ma in effetti, considerando che il sistema lavora per il trader, occorre capire a cosa serve davvero. Oltretutto, il rischio è che nella versione demo ti venga presentato un modo fatato e irreale rispetto a quanto accadrà dopo aver depositato i tuoi soldi
  • Non è prevista alcuna commissioni, neanche sui prelievi. Tuttavia, considerando l’andazzo di altre piattaforme simili, la domanda è: fa davvero prelevare il denaro vinto?
  • Manca una licenza per operare, né è indicata una sede legale. Il che lascia sospettare che sia basata in un paradiso fiscale

Bitcoin Prime video

Sulla homepage c’è un video che spiega come funziona Bitcoin Prime. Peccato abbiano dimenticato di togliere il logo di Bitcoin Code. Quindi, torna in auge quella piattaforma dopo il caso Ceo.

Opinioni su Bitcoin Prime

Quali sono le opinioni su Bitcoin Prime? Siamo al solito discorso. O abbiamo opinioni e recensioni entusiastiche oppure stroncature che parlano praticamente di truffa. Se volete comprare bitcoin dovrete rivolgervi ad altri servizi come quelli affidabili di cui abbiamo parlato.

Nel primo caso, il dubbio forte è che siano finte (abbiamo detto della questione foto) o che si tratti di siti affiliati. Nel secondo caso, si tratta di siti comunque seri e quotati o di persone che hanno subito qualche grave danno economico affidandosi ad essa.

Bitcoin Amazon Prime

Occhio infine a cascare nel furbo gioco di parole che può associare questa piattaforma ad Amazon.

Amazon Prime non c’entra nulla, al massimo la piattaforma lanciata dall’uomo più ricco del mondo oggi, Jeff Bezos, può prevederla come sistema di pagamento.

Bitcoin Prime: le domande frequenti

Cos’è Bitcoin Prime?

Si tratta di un sistema di trading automatico di criptovalute, detto anche trading bot, basato sulla intelligenza artificiale.

Bitcoin Prime permette di eseguire migliaia di operazioni in un periodo di tempo molto breve. Con una percentuale di successo che sfiora il 90% e che genera profitti fino a 1000€ al giorno.

Il deposito minimo richiesto è di 250 euro.

Bitcoin Prime è una truffa?

La Consob non si è ancora espressa a riguardo, e non c’è ancora nessuna sentenza passata in giudicato.

Tuttavia, le caratteristiche che dissuadono dall’utilizzarla sono troppe: mancanza di una licenza, non viene indicata una sede legale, commenti positivi finti, Ceo con lo stesso nome e foto di altre piattaforme, promesse esagerate.

Migliori alternative a Bitcoin prime?

Per investire in criptovalute in modo sicuro e conveniente, puoi provare con eToro e Plus500.

Bitcoin Prime

Conclusioni

Tra le tante piattaforme che propongono il trading automatico sulle criptovalute, troviamo anche Bitcoin Prime che promette di far guadagnare soldi col trading di Bitcoin.

Bitcoin Prime permette di eseguire migliaia di operazioni in un periodo di tempo molto breve. Con una percentuale di successo che sfiora il 90% e che genera profitti fino a 1000€ al giorno. Il deposito minimo richiesto è di 250 euro.

Riguardo al fatto che sia una truffa, la Consob non si è ancora espressa a riguardo, e non c’è ancora nessuna sentenza passata in giudicato.

Tuttavia, le caratteristiche che dissuadono dall’utilizzarla sono troppe e comuni ad altri scam.

REVIEW OVERVIEW
Recensione Bitcoin Prime