Bitcoin: importante novità da Samsung, ma Litecoin insidia il primato

Continua il crollo inarrestabile del Bitcoin. Un andamento, quello del 2018, che segna un senso opposto rispetto a quello del 2017. la regina delle criptovalute, al momento della scrittura, segna quota 3mila euro. Ma vive in continuo equilibrio precario. Che l’etichettatura di bolla datagli da vari esperti sia quella giusta?

Ma per fortuna, una buona notizia per la moneta lanciata dal tutt’oggi misterioso Satoshi Nakamoto è malgrado tutto giunta. Secondo SamMobile, la più grande community online di Samsung, il colosso dell’elettronica sta pianificando l’integrazione di un sistema di portafoglio freddo nel prossimo Galaxy 10.

Adnan Farooqui, senior editor di SamMobile, ha scritto: “Dopo aver sentito parlare dei marchi per blockchain e criptovaluta di Samsung software, abbiamo deciso di scavare un po ‘più a fondo. Possiamo confermare che la società ne sta effettivamente sviluppando una e che potrebbe essere lanciata con il Galaxy S10.”

All’inizio del 2018, Samsung, il più grande conglomerato della Corea del Sud che domina su molti dei principali settori del paese, compresa l’assicurazione , pagamento online, gestione patrimoniale, produzione automobilistica, elettronica e sviluppo immobiliare, ha dimostrato il suo interesse verso il settore delle criptovalute. Diverso da altri conglomerati del mercato locale, Samsung è entrata nel settore delle criptovalute con una venture focalizzata sull’estrazione di Bitcoin, creando attrezzature minerarie dalla sua fonderia con sede a Suwon, in Corea del Sud per spedire a distributori internazionali.

Negli ultimi mesi, i rapporti hanno sostenuto che Samsung ha lavorato con Halong Mining in Cina e Squire in Canada, ma a dicembre, i distributori partner di ASIC mining Samsung i chip rimangono poco chiari.

Per oltre otto mesi, la società ha progressivamente aumentato il proprio business minerario e il settore dei portafogli di criptovaluta sembra essere il prossimo mercato di riferimento della società. Samsung preferisce utilizzare e sfruttare le risorse esistenti per espandersi in nuovi mercati emergenti piuttosto che creare un nuovo infrastruttura per supportarlo.

La società ha istituito un’attività di produzione di attrezzature minerarie come mezzo per massimizzare il potenziale della sua fonderia su larga scala e il portafoglio di criptovalute dell’azienda che è attualmente in fase di sviluppo per essere incorporato nella sua famosa serie di telefoni cellulari Galaxy. Se la società deve inserire la criptovaluta mercato dei cambi, che coinvolge quasi tutte le principali società del paese incluse le società di telecomunicazioni, di gioco, finanziarie e assicurative, dovrà costruire una nuova infrastruttura da zero, simile a quello che Shinhan Bank ha fatto con Gopax.

Invece, la società ha deciso di utilizzare la linea di prodotti esistente per contribuire a rafforzare l’infrastruttura che circonda le criptovalute come una classe di attività. Secondo SamMobile, se il portafoglio viene integrato nel Samsung Galaxy S10, gli utenti saranno in grado di importare i propri dati da portafogli come MetaMask e Trust Wallet per effettuare transazioni in modo nativo con il telefono cellulare.

La pubblicazione riportava: “L’app del portafoglio freddo di Samsung wi Permetteremo agli utenti di importare i loro portafogli esistenti da servizi di terze parti come Metamask o TrustWallet. Saranno anche in grado di crearne uno nuovo nell’app stessa. Le criptovalute e token inizialmente supportati possono includere Bitcoin, Ethereum, token derivati da Ethereum ERC20 e Bitcoin Cash.”

Le aziende che dominano il mercato globale della telefonia mobile tra cui Samsung, Apple, HTC, Huawei e Oppo possono facilmente integrare criptovalute e fornire supporto nativo per la classe di asset. Nel mercato rialzista del 2017, molti progetti hanno raccolto centinaia di milioni di dollari, e uno – Sirin Labs – afferma di aver raccolto quasi $ 158 milioni in un’offerta iniziale di monete (ICO) per creare telefoni cellulari con supporto nativo di criptovaluta per competere contro i colossi del mercato della telefonia mobile.

Come le aziende Samsung integrano il supporto di criptovaluta, progetti focalizzati su la creazione di hardware potrebbero diventare sempre più irrilevanti.

Principali piattaforme per fare trading su Bitcoin

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionTrading CFD e opzioni su BitcoinRendimenti elevatiPROVA>>
etoroSocial trading
66% dei trader perde soldi
Trading Bitcoin, criptovalutePROVA>>
plus500CFD trading su BitcoinPiattaforma di qualitàPROVA>>

Litecoin può superare Bitcoin?

Ci sono stati molti sviluppi diversi in Litecoin. C’era anche un fork in Litecoin che portava a contanti Litecoin. Inoltre, Litecoin utilizza un diverso algoritmo rispetto a Bitcoin. Ciò aumenta le velocità di transazione di Litecoin. Inoltre, il blocco di Litecoin viene creato entro 2,5 minuti. Questo assicura che sia molto più veloce rispetto a Bitcoin. Questo è uno dei motivi principali per cui sta guadagnando sempre più trazione.

Inoltre, è molto più economico rispetto a Bitcoin numericamente. Questo è il motivo per cui i trader lo usano anche su basi coerenti. Per questo motivo, molti trader pensano che possa aumentare significativamente in futuro.

Tuttavia, un vantaggio che Bitcoin ha e avrà sempre su Litecoin è che è il pioniere nello spazio criptovaluta. Per questo motivo sarà molto difficile per Litecoin superare Bitcoin. Questo è il motivo per cui anche se potrebbe fornire l’apprezzamento in futuro, ma è difficile per Litecoin aumentare ulteriormente. È già caduto significativamente dal picco. Ciò rende anche gli investitori nervosi.

Molti degli investitori sono bloccati ai massimi livelli. Questo è il motivo per cui anche dopo i recenti sviluppi, la maggior parte delle persone non è interamente rialzista su Litecoin. Molti trader pensano che la maggior parte dell’apprezzamento che stava per venire a Litecoin sia già passato. Questo è il motivo per cui dagli attuali livelli, non è previsto un ulteriore aumento. Quindi, mentre Litecoin può fornire rendimenti decenti, potrebbe non superare mai Bitcoin.

Sebbene alcuni altcoins guadagnino prestigio e rilevanza globale ogni giorno che passa, Bitcoin è ancora al ribasso della criptovaluta più importante in un mercato con un crescente apprezzamento dei benefici che la crittografia e la tecnologia blockchain possono fornire transazioni. Tuttavia, ciò non significa che non c’è spazio per gli altcoin per crescere, e solidificare i loro punti come imprese di successo e aziende.

Tra questi, Litecoin sembra essere l’opzione preferita per gli investitori esperti nell’universo cripto. Per riferimento, gli altcoin sono tutte distinte criptovalute di Bitcoin, il leader del settore dal 2009, e Litecoin può essere il migliore, il più sicuro e quello con il potenziale più inespresso. LTC abbreviato, o £, Litecoin può essere definito come un peer- criptovaluta to-peer e progetto software open source. Funziona con la licenza MIT / X11 e Charlie Lee lo ha creato e sviluppato. Come nel caso del Bitcoin e della maggior parte degli altcoin, Litecoin è un’entità decentralizzata, il che significa che funziona senza un’autorità centrale o un’agenzia di governance.

Il sistema consente la creazione e il trasferimento di token, basati su un protocollo crittografico open source. L’ultima versione di Litecoin è la versione 0.15.1, a partire da marzo 2018. C è la lingua del codice e i sistemi operativi compatibili sono Windows, OS X , Linux, Android. Il team di sviluppo del core di Litecoin è il responsabile dello sviluppo. Per quanto riguarda le informazioni del libro mastro, lo schema del timestamping è Proof-of-work e la funzione hash funziona con lo scrypt.

C’è una ricompensa di blocco di 25 LTC, circa fino al 2019, dimezzata all’incirca ogni quattro anni. Il tempo medio di blocco è di 2,5 minuti.

Gli esperti dicono sempre che, essendo un fork di Bitcoin, le due criptovalute condividono numerose somiglianze e l’affermazione può essere vera in una certa misura. Entrambe condividono la stessa base di codice, sono deflazionistiche e utilizzano la prova del work mining, ad esempio. Tuttavia, le differenze tra loro sono più che palpabili. Per cominciare, è evidente che i tempi di transazione di Litecoin sono molto più veloci di quelli di Bitcoin, che di solito impiegano in media 10 minuti per completare un’operazione.

Litecoin ferma il cronometro a 2,5 secondi e, come hai visto nella sezione precedente, il numero può essere significativamente inferiore. Ethereum, un’altra delle reti crittografiche più importanti del pianeta, è anche in difficoltà con problemi di rete e di velocità.L’usabilità di OKCoin è ciò che lo pone davanti agli altri concorrenti e in competizione con Bitcoin per la quota di mercato. Le persone lo usano per procedure standard legate alla blockchain, come il sollevamento di un contratto intelligente, ma hanno anche la capacità, tecnologicamente parlando, di essere usato come moneta, in cambio di denaro fiat.Litecoin, anche per fornire l’ambiente migliore per il rapido e transazioni sicure, offre anche un’opzione economica.

Il sistema attualmente rivisto implementa lo scrypt nel suo algoritmo di prova del lavoro, che è principalmente una funzione sequenziale di memoria che ha bisogno di più memoria di un algoritmo non hard-memory. L’uso del metodo descritto in precedenza rende Litecoin mining più difficile di Bitcoin, che è un punto negativo nel confronto, ma comunque una differenza.

Il “dark” internet è stato incredibilmente utile per diverse criptovalute. Come detto, possiamo dire che ha promosso la trazione Bitcoin diversi anni fa. Tuttavia, nell’ultimo anno di calendario, alcune valute in competizione hanno anche iniziato a mostrare più risalto in questo tipo di web. La concorrenza si sta irrigidendo! In un tempo relativamente breve, Litecoin dovrebbe diventare la criptovaluta preferita di tutti gli utenti del Dark Web. Funziona senza intoppi, è veloce e, sebbene non offra la privacy completa o l’anonimato (che sono forse i primi due requisiti per completare le transazioni in questo tipo di reti), sta iniziando a guadagnare vapore. Recentemente, diversi mercati del buio il web si è allontanato da Bitcoin, il che è comprensibile dal momento che presenta crescenti tassi e mancanza di trasparenza come svantaggi significativi.

Di conseguenza, venditori e acquirenti sono alla ricerca di nuovi modi per gestire i pagamenti in modo efficace. Monero, un altro altcoin rilevante, sta guadagnando molta attenzione, ma si dà il caso di presentare alcuni degli stessi problemi di Bitcoin, perché ci sono alcune preoccupazioni sulla privacy e sull’anonimato di Monero. A sorpresa di molti, sembra che i conti di Litecoin per il 30% delle transazioni web oscure nel presente, che è molto più alto di qualsiasi altra valuta che non è Bitcoin utilizzato nel web oscuro in questo momento.

Con Bitcoin che sta lentamente scomparendo dal dark internet, la battaglia per la sua quota di mercato sembra essere tra Dash, Monero e Litecoin, con quest’ultimo con una salda posizione della pole position. Anche se alcune delle attività associate al Dark web aren ‘ È del tutto etico o persino legale, il fatto che Litecoin sia un’opzione preferita qui ci dice cose positive. La gente ha iniziato ad avere problemi con i prezzi gonfiati della rete, una conseguenza delle alte commissioni di Bitcoin e ha iniziato a guardare Litecoin.

Bitcoin, in Germania nasce un grande Exchange

La seconda borsa più grande in Germania, Stuttgart Exchange Group e l’istituto bancario di Stoccarda SolarisBank stanno unendo le forze per creare infrastrutture per uno scambio di criptaggio a costo zero. Mentre alcuni fanatici della valuta digitale accolgono grandi istituti bancari nella cripto-affluenza, altri credono che vada contro la natura decentralizzata della criptovaluta. Tuttavia, non è possibile impedire al mercato di evolversi e spostarsi verso livelli più elevati di integrazione finanziaria.

Sebbene il Stuttgart Exchange Group abbia annunciato a maggio che un’app per lo scambio di criptovaluti a costo zero era nella loro lista dei desideri, ora stiamo iniziando a vedere l’infrastruttura del progetto che inizia a prendere forma. I giganti della borsa tedesca collaborano con la società tedesca fintech e con la piattaforma bancaria SolarisBank, per rendere la visione una realtà.

Gli sforzi congiunti delle due società culmineranno in un nuovo scambio crittografico attualmente in fase di lancio nella prima metà del 2019 Lo scambio utilizzerà la piattaforma finanziaria SolarisBank come la pietra angolare del progetto. Lo Stuttgart Exchange Group è operativo dal 1860 ed è ora il nono più grande mercato azionario in Europa, che darà un nuovo impulso alla nuova criptazione a tariffa zero termini di fiducia, affidabilità e fiducia.

La notizia è stata riportata in un comunicato stampa di mercoledì che ha delineato alcune delle sfumature in merito allo sforzo collaborativo di Stuttgart Exchange e SolarisBank. Il CEO di SolarisBank, Roland Folz è stato molto ottimista riguardo la partnership e le potenzialità di questo nuovo progetto di dicendo: “Una piattaforma di trading affidabile ed efficiente è un contributo elementare alla [loro] visione di un mondo finanziario ibrido con fiat e criptovalute.”

Colmare il divario tra i settori fiat e cripto sembra essere l’obiettivo principale del progetto. Sarà disponibile uno scambio sicuro che offrirà protezione fino a 100.000 euro che sarà supervisionato dagli organismi di regolamentazione tedeschi BaFin e Bundesbank. Il comunicato stampa menziona anche che saranno disponibili opzioni di trading sia per Bitcoin (BTC) che per Ethereum (ETH), insieme a una piattaforma ICO annunciata all’inizio di quest’anno ed è già in costruzione.

Mentre le principali istituzioni finanziarie e l’industria della crittografia si avvicinano, i progetti collaborativi come questo scambio crittografico a costo zero diventeranno più comuni, una buona notizia per il potenziale investitori che attualmente cercano più fiducia e affidabilità.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY