Bitcoin: ecco tre notizie che consolidano il suo ruolo nell’economia reale

L’adozione della criptovaluta Bitcoin prosegue in modo rapido in Svizzera, poiché le autorità finanziarie locali stanno promulgando sempre più approvazioni normative per gli strumenti di investimento in criptovalute.

Se ti interessa fare trading in modo sicuro puoi utilizzare le piattaforme regolamentate come ad esempio quella del broker eToro.

  1. Registrati su eToro
  2. Fai pratica con il conto demo
  3. Deposita denaro sul tuo account
  4. Prova il copy trading

In data mercoledì 29 settembre, è stato compiuto un ulteriore passo: l’Autorità svizzera di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA) ha approvato il Crypto Market Index Fund. Presentato come il “primo fondo crittografico secondo la legge svizzera”.

A lanciare il fondo è stato il gestore patrimoniale elvetico Crypto Finance ed è amministrato dalla società di gestione degli investimenti PvB Pernet von Ballmoos AG. Mentre viene custodito dalla banca depositaria regolamentata SEBA Bank AG.

Tuttavia, occorre aggiungere che la FINMA ha osservato che il fondo appena approvato è limitato a investitori qualificati, che investono principalmente in criptovalute o risorse digitali “basate sulla blockchain o sulla tecnologia di contabilità distribuita”.

Il regolatore ha affermato che il Crypto Market Index Fund può investire solo nelle principali criptovalute con un “volume di trading sufficientemente ampio”.

INVESTIMENTI IN CRIPTOVALUTE : La partita della diffusione si gioca sulla questione della capitalizzazione. Quindi si potrà investire solo su alcune delle criptovalute emergenti.

Secondo Crypto Finance, il fondo seguirà la performance del Crypto Market Index 10, un prodotto amministrato dal SIX Swiss Exchange.

Come riporta Crypto Finance “L’obiettivo del Crypto Market Index 10 è misurare in modo affidabile le prestazioni dei più grandi e liquidi asset e token crittografici e fornire un benchmark investibile per questa classe di asset”.

La FINMA ha aggiunto che richiederebbe agli investitori di investire solo tramite controparti consolidate che hanno sede in un paese membro della Financial Action Task Force e sono soggette alle corrispondenti normative antiriciclaggio. Quest’ultimo è un organismo intergovernativo indipendente che sviluppa e promuove politiche contro il riciclaggio di denaro sporto

In concomitanza con l’approvazione del fondo, la FINMA ha anche autorizzato SEBA Bank AG come servizio di custodia di livello istituzionale concedendo all’impresa una licenza CISA.

In precedenza, all’inizio di settembre, l’autorità aveva ufficialmente consentito a SIX Swiss Exchange di lanciare un mercato digitale e un deposito centrale di titoli basato sulla tecnologia di contabilità distribuita.

Questa è una ottima notizia non solo per gli investitori, che si ritrovano con la possibilità di investire in criptovalute potendo contare su un titolo ben assicurato, ma anche sulle criptovalute stesse. Che vedono aggiungere un altro tassello alla loro credibilità ed inserimento nella economia mainstream.

Le criptovalute sempre più importanti per BlackRock

Ma c’è un’altra notizia che consolida il ruolo delle criptovalute rispetto all’economia reale.

Larry Fink, amministratore delegato di BlackRock, ha dichiarato a luglio che la società stava vedendo “molto poco in termini di domanda degli investitori” per le criptovalute.

I documenti depositati dalla SEC BlackRock mostrano che la società ha guadagnato $ 369K dai futures su BitcoinNEWS. Quindi smentiscono questi dati.

Un documento della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti, o SEC, mostra che BlackRock Financial Management ha aumentato il numero dei suoi contratti future su Bitcoin dal primo trimestre del 2021.

Secondo un documento depositato martedì presso la SEC, il BlackRock Global Allocation Fund includeva 54 contratti futures Bitcoin (BTC) emessi tramite il Chicago Mercantile Exchange al 31 luglio.

I contratti, scaduti il 27 agosto, valevano $ 10,8 milioni, apprezzandosi di $369.137.

I guadagni dei futures Bitcoin rappresentano circa lo 0,00138% del BlackRock Global Allocation Fund, ovvero 8,91 BTC al momento della pubblicazione. La società detiene 9,5 trilioni di dollari di asset in gestione.

L’investimento arriva dopo che il chief intelligence officer di BlackRock Rick Rieder ha affermato all’inizio di quest’anno che l’azienda aveva “iniziato a dilettarsi un po’” con le criptovalute.

Tuttavia, il CEO Larry Fink ha dichiarato a luglio che la società stava vedendo “molto poco in termini di domanda degli investitori” per le criptovalute.

Prima di perseguire i futures su Bitcoin, BlackRock aveva un’esposizione indiretta al bene crittografico attraverso la sua partecipazione nella società di business intelligence MicroStrategy. La società di investimento ha anche menzionato Bitcoin in due documenti di prospetto con la SEC a gennaio, suggerendo che avrebbe esplorato l’uso di derivati crittografici.

La notizia della SEC relativa a BlackRock arriva quando il prezzo di Bitcoin è sceso di oltre il 4% nelle ultime 24 ore dopo un mese di notevole volatilità. Come mostrano i dati di Cointelegraph Markets Pro, il prezzo dell’asset crittografico è di $ 41.196 al momento della scrittura.

Peraltro, già ad inizio aprile un documento pubblicato dalla SEC ha dimostrato che i contratti future su Bitcoin di BlackRock Financial Management si erano apprezzati in modo significativo dall’inizio dell’anno.

Arriva accordo tra BitPay e Verifone per i pagamenti in criptovalute

Come si suol dire, non c’è due senza tre. La terza ottima notizia per le criptovalute, che potrebbe incrementarne l’uso quotidiano, riguarda una nuova partnership tra il processore di pagamenti crittografici BitPay e Verifone, il produttore di lettori di carte di credito. La quale consentirà di pagare i prodotti entro la fine dell’anno.

Gli utenti con portafogli crittografici approvati, come Blockchain.com e BitPay, possono utilizzare una delle 11 diverse criptovalute come Bitcoin, Dogecoin e Litecoin per effettuare acquisti.

Come funziona? Una volta alla cassa, i clienti sceglieranno il loro portafoglio crittografico sul dispositivo generalmente utilizzato come lettore di carte.

Il consumatore eseguirà quindi la scansione del codice QR dallo schermo utilizzando il proprio portafoglio crittografico per completare la transazione.

I commercianti riceveranno la criptovaluta in dollari USA sui loro conti bancari.

“La nuova soluzione consente ai commercianti di ampliare la propria base di clienti e promuovere l’accettazione delle criptovalute pur essendo protetti dalla volatilità dei prezzi dei mercati delle criptovalute“, ha affermato Verifone nel comunicato stampa.

Verifone ha affermato che la sua base commerciale ha cercato di attingere al mercato delle criptovalute, che ora vale più di $ 2 trilioni. Verifone ha nel suo portafoglio commercianti come Whole Foods e Macy’s, ha riferito Bloomberg.

Sebbene nessun commerciante si sia ancora registrato per il nuovo servizio, molti sono in trattative per farlo, secondo BitPay, che attualmente elabora più di 60.000 transazioni crittografiche al mese.

Le criptovalute stanno “diventando sempre più mainstream di giorno in giorno”, ha affermato Amadeo Pellicce, senior product manager di Blockchain.com.

Amazon è tra i più grandi player che hanno mostrato interesse a entrare nel mondo dei pagamenti crittografici. Un report di giugno ha affermato che il gigante della vendita al dettaglio online è alla ricerca di un leader per “sviluppare la strategia di valuta digitale e blockchain di Amazon e la roadmap del prodotto”.

Bitcoin adozione: conclusioni

Continueremo ad occuparci di tutti gli aggiornamenti sulla questione Bitcoin e la sua adozione di massa in vari settori.

Se volete fare trading sulle principali criptovalute vi consigliamo il broker eToro che consente anche di copiare dai migliori investitori.

Apri subito il tuo account demo su eToro cliccando qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro