Azioni Tesla: come fare per comprare, broker e se conviene

Come comprare azioni Tesla? Dove comprare azioni Tesla? Quali sono i Broker migliori per comprare azioni Tesla? Conviene comprare azioni Tesla? Cos’è Tesla? Chi è Elon Musk?

Risponderemo a queste ed altre domande riguardo gli investimenti nelle azioni della società Tesla. Partiamo proprio da una presentazione della società Tesla e del suo pittoresco creatore.

Tesla cos’è

Cos’è Tesla? Tesla, Inc. (ex Tesla Motors, Inc.) è una società automobilistica ed energetica americana con sede a Palo Alto, in California. L’azienda è specializzata nella produzione di auto elettriche e, attraverso la sua controllata SolarCity, nella produzione di pannelli solari. Gestisce più impianti di produzione e assemblaggio, in particolare Gigafactory 1 vicino a Reno, in Nevada, e il suo stabilimento principale di produzione di veicoli presso la Tesla Factory di Fremont, in California.

A partire da giugno 2018, Tesla vende i veicoli Model S, Model X e Model 3, batterie Powerwall e Powerpack, pannelli solari, tegole solari e prodotti correlati. Tesla è stata fondata nel luglio 2003 dagli imprenditori Martin Eberhard e Marc Tarpenning, il nome Tesla Motors. Il nome dell’azienda deriva dal fisico Nikola Tesla. All’inizio della serie A, Tesla Motors è stata affiancata da Elon Musk, J. B. Straubel e Ian Wright, i quali sono stati retrospettivamente autorizzati a chiamarsi co-fondatori della società.

Musk, che funge da presidente e amministratore delegato, ha dichiarato di aver immaginato Tesla Motors come una società tecnologica e indipendente, al fine di offrire automobili elettriche a prezzi accessibili al consumatore medio. Tesla Motors ha ridotto il suo nome a Tesla nel febbraio 2017.

Elon Musk chi è

Chi è Elon Musk? Elon Reeve Musk FRS (/nato il 28 giugno 1971) è un imprenditore tecnologico e investitore. Detiene la cittadinanza sudafricana, canadese e statunitense ed è fondatore, CEO e lead designer, di SpaceX; co-fondatore, CEO e product architect di Tesla, Inc.; co-fondatore e CEO di Neuralink; e co-fondatore di PayPal.

Nel dicembre 2016, si è classificato al 21 ° posto nella lista di Forbes del mondo Le persone più potenti del mondo. A partire da ottobre 2018, ha un patrimonio netto di $ 22,3 miliardi ed è quotato da Forbes come la persona più ricca del mondo.

Nato e cresciuto a Pretoria, in Sud Africa, Musk si è trasferito in Canada quando aveva 17 anni per partecipare Queen’s University. Si è trasferito all’Università della Pennsylvania due anni dopo, dove ha conseguito una laurea in economia alla Wharton School e una laurea in fisica al College of Arts and Sciences. Ha iniziato un dottorato di ricerca in fisica applicata e scienze dei materiali presso la Stanford University nel 1995, ma abbandonato dopo due giorni per perseguire una carriera imprenditoriale. Successivamente ha co-fondato Zip2, una società di software web, acquisita da Compaq per $ 340 milioni nel 1999. Musk ha quindi fondato X.com, una banca online.

Si unì a Confinity nel 2000 e più tardi quell’anno divenne PayPal, che fu acquistato da eBay per $ 1,5 miliardi nell’ottobre 2002. Nel maggio 2002, Musk fondò SpaceX, un’azienda aerospaziale e società di servizi di trasporto spaziale, di cui è CEO e capo progettista. Ha contribuito a finanziare Tesla, Inc., un produttore di veicoli elettrici e pannelli solari, nel 2003, e ne è diventato il CEO e l’architetto di prodotto. Nel 2006, ha ispirato la creazione di SolarCity, una società di servizi di energia solare che è ora una controllata di Tesla, e opera come presidente. Nel 2015, Musk ha co-fondato OpenAI, una società di ricerca senza fini di lucro che mira a promuovere l’intelligenza artificiale amichevole.

Nel luglio 2016, ha co-fondato Neuralink, una società di neurotecnologie focalizzata sullo sviluppo di interfacce cervello-computer, ed è il suo CEO. Nel dicembre 2016, Musk ha fondato The Boring Company, una società di infrastrutture e costruzione di gallerie. Oltre alle sue principali attività commerciali, Musk ha immaginato un sistema di trasporto ad alta velocità noto come Hyperloop e ha proposto un decollo e atterraggio verticale aereo elettrico supersonico con propulsione a elettroventilatore, noto come il jet elettrico Musk.

Musk ha dichiarato che gli obiettivi di SpaceX, Tesla e SolarCity ruotano attorno alla sua visione di cambiare il mondo e l’umanità. I suoi obiettivi includono la riduzione del riscaldamento globale attraverso la produzione e il consumo di energia sostenibile e la riduzione del rischio di estinzione umana stabilendo una colonia umana su Marte.

Musk fa spesso parlare di sé per i suoi atteggiamenti stravaganti e sopra le righe. Come quando ha postato una foto sul suo profilo Twitter che lo ritrae sdraiato a terra con un cartellone in mano a mo’ di clochard, per ironizzare sulle voci che vorrebbero fallita la sua azienda. O quando ha fumato marijuana e bevuto whiskey nel corso di un’intervista di due ore e mezzo per il podcast di Joe Rogan.

Il che ha fatto crollare il titolo Tesla a Wall Street, arrivando a perdere fino al 10%. Cosa che però va sommata alla fuga dei manager, come il chief accounting officer Dave Morton, che lascia dopo appena quattro settimane e la responsabile delle risorse umane, Gabrielle Toledano, annuncia che non tornerà in azienda al termine dell’aspettativa. Il che fa capire come questo titolo viva di momenti “bordeline” ai quali bisogna tenere conto.

Come comprare azioni Tesla

Come comprare azioni Tesla? Dopo aver visto chi sono Elon Musk e la sua società Tesla, vediamo come comprare le azioni di quest’ultima. Il modo migliore è farlo tramite 2 modalità:

  • Home banking con il Trading ETF
  • Trading CFD utilizzando un broker di Trading online

Gli ETF sono fondi negoziati in borsa e rappresentano uno dei prodotti più importanti e preziosi creati per gli investitori individuali negli ultimi anni. Gli ETF offrono molti vantaggi e, se usati con saggezza, sono un eccellente veicolo per raggiungere gli obiettivi di investimento di un investitore.

Brevemente, un ETF è un paniere di titoli che è possibile acquistare o vendere tramite una società di intermediazione in una borsa. Gli ETF sono offerti praticamente su qualsiasi asset class immaginabile, da investimenti tradizionali a cosiddetti asset alternativi come materie prime o valute. Inoltre, le innovative strutture dell’ETF consentono agli investitori di raggiungere mercati short, ottenere leva finanziaria ed evitare imposte sul capitale a breve termine. Dopo un paio di false partenze, gli ETF hanno iniziato sul serio nel 1993 con il prodotto comunemente noto con il simbolo ticker, SPY , o “Spider”, che è diventato il più alto volume dell’ETF nella storia. Si stima che ci siano oltre 1 trilione di dollari investiti in ETF e quasi 1.000 prodotti ETF negoziati sulle borse statunitensi.

Meno complicati degli ETF sono i CFD. Acronimo di Contract for difference. I quali consentono di guadagnare su svariati asset senza possederli direttamente e puntando sia al rialzo che al ribasso del loro valore. Ovviamente indovinando la previsione. Altro vantaggio dei CFD è che consente di fare investimenti in pochi minuti e prelevare l’importo guadagnato pochi secondi dopo.

Con i CFD è anche possibile sfruttare la leva finanziaria. La quale consente di moltiplicare i propri ricavi rispetto alle proprie reali possibilità di investire. Va però ricordato che la Leva finanziaria è una arma “a doppio taglio”, in quanto se è vero che moltiplica la propria vincita, è altrettanto vero che moltiplica le possibili perdite. Non a caso, l’Esma a partire dal primo agosto, al fine di tutelare gli investitori, ha fissato come leva massima per i Broker 1:30 quando si investe in CFD.

Ricordiamo infine che i CFD sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Importante diventa pertanto scegliere Broker affidabili, che abbiano regolare licenza da parte delle autorità preposte al controllo dei mercati finanziari. E che mettano al servizio dei clienti una serie di strumenti che consentano ai clienti di fare trading nel migliore modo possibile.

Su tutti, consigliamo di sfruttare il Conto demo, che permette di utilizzare la piattaforma in modalità appunto demo. Utilizzando soldi virtuali, che quindi non fa incassare perdite in caso di previsione errata. Ma, al contempo, non fa ottenere reali vincite in caso di previsione azzeccata.

Il conto demo è utile sia per i trader neofiti che per i trader più esperti che vogliono utilizzare nuove strategie. Altro strumento utile per formarsi, ma teoricamente, sono i corsi di formazione online come quelli on demand, i webinar, i corsi dal vivo organizzati generalmente una volta l’anno nelle principali città italiane.

Altri servizi che i Broker mettono a disposizione sono:

Dove comprare azioni Tesla

Dove comprare azioni Tesla? Come detto, il modo migliore è farlo tramite Broker e CFD. Ecco i migliori Broker a nostro avviso:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionSpread bassi, CFDRendimenti elevatiPROVA >>
Markets.comTrading CFD, tanti strumentiConto demoPROVA >>
plus500Servizio CFDDemoPROVA >>
eToro social tradingSocial trading, copy tradingCopy fundsPROVA >>
Xm.comBonus 25€Conti Zero spread!PROVA >>
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookPROVA >>

Azioni Tesla quotazione tempo reale

Qual è la quotazione in tempo reale delle azioni Tesla? Dare una cifra può essere fuorviante, in quanto come noto, la Borsa è sempre volatile e insicura. Specie un titolo come Tesla che, come detto, spesso patisce l’atteggiamento stravagante del suo proprietario. Il quale, comunque, è anche capace di farlo impennare con le sue idee rivoluzionarie. Al punto che si dice che il personaggio di Iron man visto nel film si ispiri a lui.

Cinema a parte, nel momento in cui scriviamo, il titolo Tesla è quotato 338,19 USD, con un calo di −9,30 $ (pari al -2,68%). Se si guarda all’ultimo semestre, il titolo è stato alquanto altalenante. Confermando la sua indole. Dopo aver raggiunto quota 370,83 USD il 18 luglio (in concomitanza con il fatto che la società abbia prodotto ripetutamente 5.000 vetture del Modello 3, producendo anche tantissimi veicoli Model S e Model X), il titolo è sceso fino a toccare 290,17 USD il 30 luglio. Quindi, soli 12 giorni dopo.

Poi è risalito 379,57 USD il 7 agosto, quindi appena 8 giorni dopo. Ma poi crollato tra alti e bassi fino a 250,56 USD l’8 ottobre. Poi una nuova risalita. Insomma, belle montagne russe.

Azioni Tesla previsioni novembre 2018

Quali sono le previsioni per le azioni Tesla? Gli analisti di Long Forecast prevedono per novembre 2018:

Valore massimo 367

Valore minimo 325

Prezzo delle azioni Tesla medio per il mese 346. Prezzo alla fine 346, variazione per lo 0,6% di novembre.

Previsioni azioni Tesla dicembre 2018

La previsione per l’inizio di dicembre è di quota 346 dollari.

Valore massimo 369

Valore minimo 327.

Prezzo medio delle azioni Tesla per il mese 348. Prezzo alla fine 348, variazione per dicembre 0,6%.

Previsioni azioni Tesla: Gennaio 2019

La previsione per l’inizio di gennaio è di 348 dollari.

Valore massimo 387.

Valore minimo 343.

Prezzo di tesoreria media Tesla per il mese 361. Prezzo alla fine 365, variazione per gennaio 4,9% .

Previsioni azioni Tesla Febbraio 2019

Le previsioni per l’inizio di febbraio 365 dollari.

Valore massimo 399.

Valore minimo 353.

Prezzo medio delle azioni Tesla per il mese 373. Prezzo alla fine 376, variazione per il 3% del mese.

Previsioni azioni Tesla 2019

Per gli altri mesi, gli analisti di Long Forecast ritengono che il titolo continuerà al rialzo, con il mese più interessante che sarà luglio e quello con la maggiore flessione che sarà settembre.

Previsioni azioni Tesla 2020

Per il 2020, gli analisti di Long Forecast prevedono un inizio anno difficile per il titolo Tesla, con perdite fino a -6,8% ad aprile, per poi ingranare con una impennata a partire da giugno ed una ottima chiusura del titolo con un +25.8% a novembre, quando il titolo registrerà un valore medio di $ 433.

Comprare Azioni Tesla conviene?

Conviene comprare azioni Tesla? Diciamo pure che il titolo Tesla è molto altalenante e vive di grandi sussulti come di crolli in base agli atteggiamenti stravaganti del suo co-fondatore Elon Musk o dei nuovi investimenti del gruppo. Che non mancano mai di stupire. Quindi, non siamo di fronte al titolo di un’azienda che si fa la sua tranquilla ed ordinaria produzione consolidata da decenni o di una banca solida. Titoli stabili e rassicuranti (salvo improvvisi choc del mercato o della Borsa).

Pertanto, il consiglio è quello di acquistare titoli Tesla per arricchire il proprio portafoglio titoli (la cosiddetta diversificazione del portafoglio), ma di controbilanciarli con titoli più solidi.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY