Azioni FAANG: cosa sono e perchè investire oggi [2022]

Cosa si intende per azioni FAANG? Come investire sulle azioni FAANG?

Questo nome, che potrebbe rimandare a chissà quale titolo straniero quotato in borsa, è in realtà un acronimo. Che racchiude le 5 iniziali di altrettante importanti Big tech. Intendendo con questa accezione, quella che si riferisce ad importanti colossi informatici.

Essi sono: Facebook, Amazon, Apple, Netflix e Google. Come puoi notare, si tratta di tutte società che si occupano di Social, accessori di uso comune, piattaforme per i contenuti audovisivi, vendita online e tanti altri servizi. Le quali hanno conosciuto, grazie alla Pandemia ancora in corso, una incredibile crescita esponenziale.

Approfondiamo meglio il discorso in questa guida completa sulle azioni FAANG.

Una situazione di cui approfittare per investire sul titolo. Attualmente la soluzione migliore è quella di utilizzare il broker eToro. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello del social trading che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni.

Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale .

67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Cosa sono le azioni FAANG?

Come anticipato nell’incipit, FAANG è un acronimo usato per descrivere alcune delle aziende più importanti nel settore tecnologico. Vale a dire:

  • Facebook (NASDAQ: FB)
  • Amazon (NASDAQ: AMZN)
  • Netflix (NASDAQ: NFLX)
  • Apple (NASDAQ: AAPL)
  • Alphabet (NASDAQ: GOOG) (NASDAQ: GOOGL)

Fino al 2017, in realtà, l’acronimo era FANG, giacché escludeva Apple.

Nell’ultimo decennio, le azioni FAANG sono cresciute più rapidamente dell’indice azionario S&P 500. Il quale è estremamente rappresentativo dell’economia americana, giacché include i 500 titoli con maggiore capitalizzazione americane quotate su borsa americana. E che riguarda molti settori, non solo quelli tecnologici. Sebbene, alla fine, nella Top 10, ben 8 siano legate al settore tecnologico.

I 5 titoli sono cresciuti però anche più del NASDAQ, come noto incentrato prettamente sulla tecnologia.

Quando si parlava di FANG, si trattava di tutte società basate su Internet. Ma la successiva inclusione di Apple, principalmente un produttore di hardware di consumo, ha reso FAANG un gruppo più ampio di titoli tecnologici.

Come detto, con l’esplosione del Covid-19 a livello mondiale, la loro già insita volatilità, tipica del settore tecnologico, è ulteriormente esplosa. Aumentando gli appetiti degli investitori.

❓Cosa sonoFAANG è un acronimo usato per descrivere alcune delle aziende più importanti nel settore tecnologico
📱 SettoreTecnologia
📊 QuotazioneIndice Nasdaq sulla Borsa di New York
👍 TickerFB / AMZN / GOOG / AAPL / NFLX
🥇Migliore piattaforma con conto demoeToro
🥇Miglior broker per azioniCapital.com

Migliori Broker per investire in titoli tecnologici

Se siete interessati agli investimenti in azioni potete utilizzare i seguenti broker per investire in azioni:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Copy trading, CFD azioni
*67% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
CFD su azioni, demo gratisServizi di intelligenza artificialeISCRIVITI
Corso trading gratis, CFD azioniSocial tradingISCRIVITI
Bonus 25€Conti Zero spread!ISCRIVITI
Servizio CFD su azioni e indiciConto demo illimitatoISCRIVITI
Forex, azioni, criptovaluteSocial tradingISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di piattaforme registrate in Consob e dunque sono tra le più sicure da utilizzare.

Quali sono le azioni tecnologiche FAANG?

Vediamo più da vicino i titoli azionari che fanno parte del FAANG.

Facebook (FB)

Facebook è la società che non include solo l’omonimo Social network ma più in generale altre piattaforme molto utilizzate. Come Instagram, Messenger o WhatsApp.

📊 QuotazioneBorsa di New York 🇺🇸
💻 SettoreTechnology
🏢 Capitalizzazione934,25B
👍 TickerFB
🥇Dove comprareeToro / Capital

Il loro accorpamento sta portando di tanto in tanto problemi di down a tutte e tre, creando il panico tra i social addicted sparsi per il Mondo.

Di recente però, Zuckerberg ha anche annunciato la nascita di una nuova società: Meta. Che includerà tutti i social, incluso Facebook. Si tratta di uno spazio virtuale più ampio, forse anche per ovviare ai problemi di privacy che ultimamente hanno coinvolto il Social.

Occorrerà quindi capire se il nome resterà sempre FAANG, come nel caso della nascita di Alphabet in luogo di Google, oppure la F sarà sostituita dalla M.

Ecco la quotazione attuale di Meta:

Amazon (AMZN)

Amazon, nata nel 1995 per vendere libri e dvd online, si espansa sempre più come piattaforma di e-commerce, fino a diventare la realtà che è oggi. Tante le trovate strategiche, come l’abbonamento Prime, che vanta oltre 200 milioni di abbonati globali, garantendo una certa affiliazione.

📊 QuotazioneBorsa di New York 🇺🇸
💻 SettoreTechnology
🏢 Capitalizzazione1,76T
👍 TickerAMZN
🥇Dove comprareeToro / Capital

Amazon è stata anche la prima società a prevedere un programma di guadagno per i propri utenti, che vendono prodotti usando link personalizzati che rimandano appunto al sito e guadagnano una commissione.

Amazon sta primeggiando anche per quanto concerne il clouding e si sta imponendo anche come piattaforma di streaming di film e serie Tv. Aggiungendo di recente anche il calcio.

Ecco la quotazione attuale di Amazon:

Apple (AAPL)

Apple è uno dei più grandi produttori di smartphone al mondo, ma anche di accessori. Pur esistendo dal 1975 e ottenendo già interessanti profitti, mostrandosi innovativa, la vera svolta è arrivata col rientro di Steve Jobs, tra i co-fondatori, in azienda nel 1997 e l’investitura a Ceo nel 2000.

📊 QuotazioneBorsa di New York 🇺🇸
💻 SettoreTechnology
🏢 Capitalizzazione2,48T
👍 TickerAAPL
🥇Dove comprareeToro / Capital

Apple si è imposta sul mercato, lanciando nel 2007 il suo prodotto più rappresentativo e rivoluzionario: iPhone. Con la prematura dipartita di Steve Jobs 4 anni dopo, se da un lato ha perso qualcosa in termini di innovazione, col suo successore Tim Cook ha iniziato a macinare straordinari fatturati.

Oltre ai device mobili, si sta concentrando su servizi di abbonamento con margini più elevati, tra cui streaming di musica e video, giochi, notizie e cloud storage. Diversificando così con successo la sua offerta.

Ecco la quotazione attuale di Apple:

Netflix (NFLX)

Netflix è una delle prime società di media nate su Internet. Nel 2007, ha iniziato a passare da un servizio di DVD via posta allo streaming on-demand e, nel 2012, ha iniziato a investire nei propri contenuti originali per il servizio di streaming.

📊 QuotazioneBorsa di New York 🇺🇸
💻 SettoreEntertainment
🏢 Capitalizzazione296,07B
👍 TickerNFLX
🥇Dove comprareeToro / Capital

Anche qui, parliamo di una società che ha beneficiato alla grande della Pandemia, visto che la costrizione a casa complici i vari lockdown, hanno spinto le persone a sottoscrivere un abbonamento. Furba poi l’idea di proporsi come vicina agli utenti in quel periodo difficile offrendo un mese di servizio gratis. Facendo così “assaggiare” il proprio prodotto, con molti che lo hanno poi rinnovato.

Non a caso, il numero di abbonati Netflix è aumentato in modo straordinario nel corso del 2020. un successo comunque dovuto anche ad alcune serie di grande successo, come Il trono di spade, La casa di carta e Squid game.

Ecco la quotazione attuale di Netflix:

Alphabet (NASDAQ: GOOG) (NASDAQ: GOOGL)

Alphabet è il nuovo nome che dal 2015 rappresenta Google in Borsa. Sebbene Google abbia iniziato come società di ricerca su Internet, ha continuato ad acquisire e sviluppare prodotti rivolti ai consumatori, nove dei quali vantano oltre 1 miliardo di utenti ciascuno.

📊 QuotazioneBorsa di New York 🇺🇸
💻 SettoreTechnology
🏢 Capitalizzazione296,07B
👍 TickerGOOGL
🥇Dove comprareeToro / Capital

Google oggi offre una platea di servizi molto ampia, cercando di insidiarsi anche nelle auto self-drive. Ma con alterni successi. Riguardo il settore smartphone, se prevale nettamente per quanto concerne il sistema operativo, con Android, non decolla la vendita dei device mobili.

Ecco la quotazione attuale di Alphabet:

Investire in azioni FAANG

Investire in azioni FAANG può essere una scelta strategica per diversificare il proprio portafoglio, inserendo titoli molto volatili, da controbilanciare ad asset più stabili.

Nel prossimo paragrafo vedremo meglio come fare.

Come investire in azioni FAANG

Le azioni FAANG sono molto volatili e il trading CFD si presta bene a questa tipologia di titolo.

Il trading con i Contract for difference consente di posizionarsi sia long che short, approfittando dei rialzi che dei ribassi. Comprerai dei contratti derivati che ne replicano il valore e non direttamente il titolo.

Potrai beneficiare anche della leva finanziaria, che aumenta esponenzialmente il profitto. Ma in caso di previsione errata, aumenta anche le perdite e questo aspetto non va dimenticato.

Comprare azioni FAANG: le migliori piattaforme

Quali sono i migliori broker per investire sulle azioni FAANG? Vediamoli di seguito.

eToro

Vediamo le principali caratteristiche del broker eToro:

  • Deposito minimo: 50 euro
  • Licenze: FCA, CySEC e ASIC
  • Servizi: Copy trading, Copyportfolios, eToroX, Social trading
  • Conto demo: 100mila euro virtuali
Iscriviti ora su eToro cliccando qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Capital.com

Ecco le principali caratteristiche del broker Capital.com:

  • Deposito minimo: 20 euro
  • Licenze: FCA e CySEC
  • Servizi: intelligenza artificiale, app Investmate, +70 tra indicatori ed oscillatori di trading, +3mila asset disponibili
  • Conto demo: 1.000 euro virtuali
Iscriviti ora su Capital.com cliccando qui.
73.81% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

FP Markets

Il broker australiano FP Markets si sta imponendo anche in Europa, con le sue varie licenze:

  • Deposito minimo: 100 euro
  • Licenze: FCA, CySEC, CNMV, BaFIN
  • Servizi: autochart, portale trader, eseguito velocizzato, trading automatico
  • Conto demo: da richiedere, scade entro un mese di inattività
Iscriviti ora su FP Markets cliccando qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

XM.com

Il broker XM è famoso per le sue politiche al ribasso per quanto concerne gli importi richiesti, ma non solo:

  • Deposito minimo: 5 euro
  • Licenze: CySEC, ASIC, IFSC e DFSA
  • Servizi:1000+ strumenti di trading, 0.0 Spreads su alcune coppie Forex, 16 piattaforme diverse di trading, +30 lingue disponibili
  • Conto demo: 100.000 euro virtuali
Iscriviti ora su XM cliccando qui.

Conviene comprare le azioni FAANG?

Come detto in precedenza, le azioni che compongono il gruppo FAANG hanno storicamente sovraperformato l’indice S&P 500. A luglio 2021, il titolo FAANG con la performance peggiore, Alphabet, è tornato più del doppio della media dell’indice dal fondo di mercato nel marzo 2009.

Ecco altri esempi: il titolo Netflix è aumentato di oltre 100 volte e le azioni Amazon e Apple sono fino a più di 50 volte.

Ecco un esempio del rendimento totale azionario/indice dal 1 marzo 2009

  • FB 801%*
  • AMZN 5.500%
  • AAPL 5,310%
  • NFLX 10,390%
  • GOOGL 1.400%
  • S&P500 663%

Facendo due calcoli, i titoli FAANG messi insieme rappresentano circa il 17% dell’S&P 500 e circa un terzo dell’indice Nasdaq 100. E pensare che sono solo cinque.

Ecco un confronto degli ultimi 6 mesi:

Ovviamente, non è detto che questa espansione prosegua per anni in modo indisturbato. Potremmo per esempio avere fasi di contrazione, dovuta per esempio a passi falsi gestionali delle singole società o al fatto che emergano concorrenti pronti a sottrargli lo scettro. O, per assurdo, che un altro settore prenda il posto di quello tecnologico.

Vediamo alcune potenzialità delle società che rientrano in questo gruppo:

  • Facebook può contare su circa 2.5 miliardi di utenti sparsi per il mondo e sulla capacità di essere sempre a passo con le nuove tendenze. Riuscendo ad aggiudicarsi il controllo di altre app in voga tra i giovani. Forte resta comunque la concorrenza di altre app come TikTok, Telegram o Sapchat.
  • I prodotti Google, inclusi YouTube e Ricerca, beneficiano anche essi di miliardi di utenti. Qui la concorrenza non sembra riuscire a penetrare, basti vedere il successo che ancora oggi riscuote Youtube malgrado siano emerse altre app che si propongono come video maker
  • Il servizio Prime di Amazon porta ogni giorno decine di milioni di acquirenti sul suo mercato, il che rende i suoi servizi di vendita più attraenti per i commercianti di terze parti. Soppiantata è stata la concorrenza di eBay, mentre Alibaba fa fatica a penetrare in Europa
  • Netflix continua ad espandersi, con sempre nuovi prodotti accattivanti e piani di abbonamento molto competitivi. La concorrenza resta sempre uno o due gradini sotto
  • Apple sta diversificando i suoi prodotti, proponendo non solo noti prodotti hardware ma anche utilizzatissimi servizi software

C’è una bolla nei titoli FAANG?

Da tempo si profetizza prima o poi un crollo dei titoli tecnologici in Borsa. Un po’ come accadde nel 2000 per i titoli dot.com. Sebbene ci siano delle importanti differenze tra quelle società e i titoli che costituiscono il gruppo FAANG.

Soprattutto perché tutte e cinque le società FAANG hanno beni immateriali che le rendono più redditizie dei loro rivali. Hanno cioè delle fondamenta solide e non sono società basate su progetti senza alcun futuro. Che danno cioè vita a crescite ingiustificate e insostenibili, pronte a crollare.

Prendiamo il caso di Facebook, Amazon e Google. Essi hanno una quantità enorme di dati utente da cui attingere per indirizzare gli annunci pubblicitari. Parliamo di oltre 2 miliardi di utenti e che crescono ancora perché ci sono zone geografiche ancora poco esplorate.

Netflix, oltre a godere di oltre 200 milioni di abbonati, produce contenuti originali e licenze esclusive che costituiscono una libreria pressoché irreplicabile.

Apple è una delle poche aziende che produce sia l’hardware che il software per i suoi dispositivi, il che porta ad un importante risparmio di costi. Anzi, su larga scala è l’unica a farlo. Si è imposta anche nel settore del clouding.

Ovviamente, consigliamo sempre prudenza e di non dare nulla per scontato. Il trading CFD, anche in casi di crolli in borsa, permette di posizionarsi short. Mentre per posizionamenti a lungo termine potrebbero esserci ovviamente maggiori problemi, quindi il trade aperto va monitorato.

Azioni FAANG: le domande frequenti

Cosa sono le azioni FAANG?

Si tratta di un gruppo che racchiude le 5 iniziali di altrettante importanti Big tech. Essi sono: Facebook, Amazon, Apple, Netflix e Google.

Conviene investire sulle azioni FAANG?

Sono titoli che offrono una volatilità esponenziale, acceleratarsi con l’esplosione del Covid-19. L’espansione potrebbe subire anche contrazioni, o freni, quindi sempre meglio agire con prudenza.

Dove comprare le azioni FAANG?

Puoi provare broker come eToro e Capital.com.

Azioni FAANG - Riepilogo

Conclusioni

Per azioni FAANG si intendono le azioni di 5 colossi della tecnologia: Facebook, Amazon, Apple, Netflix e Google.

Sono titoli che offrono una volatilità esponenziale, acceleratarsi con l’esplosione del Covid-19.

L’espansione potrebbe subire anche contrazioni, o freni, quindi sempre meglio agire con prudenza. Il trading CFD può risultare ideale per sfruttare in pieno queste oscillazioni di prezzo.

Per comprare le azioni FAANG puoi provare broker che offrono conti demo gratuiti.

Per iniziare è fondamentale partire a fare pratica con le demo. Vi lasciamo con i link ufficiali che sono mediati dal server di WebEconomia in modo da garantire l’accesso sicuro:

Sono le migliori piattaforme con conti demo illimitati e sopratutto gratuiti per sempre.