Azioni di borsa: cosa sono, come funzionano e come investire in sicurezza

Cosa sono le azioni di Borsa? Come investire nelle azioni di Borsa in tutta sicurezza?

Sono le classiche domande che molti si sono posti sentendo parlare di azioni di Borsa. Basta seguire un Telegiornale per sentirle nominare, oppure un radiogiornale mentre siamo in auto.

Leggiamo di azioni che salgono, di altre azioni che scendono. Di crollo della Borsa, di Borsa in grande rialzo, e così via.

Spesso può capitare di guardare, anche involontariamente, un film che tratta di azioni in Borsa. Si pensi a pellicole come Una poltrona per due, Il lupo di Wall Street, perfino Il cavaliere oscuro il ritorno. Tanti generi diversi, che hanno avuto come tema o anche una sola sequenza, nella Borsa valori.

Peraltro, grazie ai moderni strumenti tecnologici, investire in Borsa è diventato accessibile a tutti. Almeno dal punto di vista puramente tecnico, perché ovviamente occorre molta preparazione.

Infatti, se dagli anni ‘90 è bastato un semplice Personal computer, dagli anni 2010 sono bastati smartphone e tablet. Grazie alle applicazioni prodotte dalle stesse piattaforme di trading che riproducono in piccola scala quanto propongono sulla piattaforma.

E così, ovunque ci troviamo e in qualsiasi momento, possiamo investire su questo o quell’asset. Usufruire di grafici per controllare lo storico degli stessi, interpellare l’assistenza clienti, e così via.

Sebbene gli esperti ritengano che i device mobili debbano essere utilizzati solo per controllare l’andamento dei nostri investimenti. E non per investire. In quanto usare quegli strumenti può farci credere che sia tutto più facile e ci induce a fare scelte più azzardate e sbagliate.

Invece, sedersi davanti ad un Pc rende il tutto professionale.

Detto ciò, torniamo alle azioni e vediamo come è possibile investire su di esse.

Una situazione di cui approfittare per investire sul titolo. Attualmente la soluzione migliore è quella di utilizzare il broker Investous. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello dei segnali che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni. Per saperne di più sui segnali clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Azioni cosa sono

Cosa sono le azioni? Esse altro non sono che le singole parti unitarie che compongono una Società per azioni (meglio note con l’acronimo SPA).

Il titolare di un’azione viene definito azionista, ha diritto ad un numero di voti nel Cda in proporzione alle azioni che possiede. Ed ogni azione corrisponde ad un pezzo del capitale della società. Il che comporta dei diritti, ma anche degli oneri.

Una società che decide di entrare in Borsa emette una Opa, acronimo con cui si intende l’Offerta pubblica d’acquisto. Dando ad ogni azione un prezzo iniziale, sperando che il suo valore salga poi in futuro. Il che dipende dal successo che ha riscontrato nel mercato (ovvero, più è richiesta e viene acquistata e più il prezzo sale).

Le azioni corrispondono pure ad un vero e proprio titolo di credito, il quale prevede un diritto intrinseco e facilita la trasmissione ad altre persone interessate.

Esistono due tipi di azioni quotate o non quotate. Le prime sono facili da acquistare o vendere, ad un prezzo determinato di mercato. Le seconde, invece, sono più difficili da vendere.

Emettere azioni per una società significa anche procacciarsi del capitale per finanziarsi.

Sono tante le società che decidono di quotarsi in Borsa, legate a più settori merceologici. Dallo sport all’agroalimentare, passando per la farmacologia fino al commercio.

Azioni come funzionano

Come funzionano le azioni? Le azioni prevedono lo stesso valore nominale e gli stessi diritti. Salvo eccezioni previste nello statuto. Le azioni si dividono comunque nelle seguenti categorie:

Azioni di risparmio

Non danno diritto di voto ma hanno dei privilegi di natura economica riguardo la distribuzione dei dividendi.

Azioni privilegiate

Riguardano la distribuzione dei dividendi a fronte della limitazione del diritto di voto, alle sole assemblee straordinarie.

Azioni a voto plurimo

Conferiscono la possibilità, per le società non quotate, di creare statutariamente azioni con diritto di voto plurimo. In realtà anche le SPA possono prevedere un voto plurimo quando tale categoria è già presente prima della quotazione.

Azioni a voto maggiorato

Prevedono che sia attribuito un voto maggiorato, fino a un massimo di due voti, per ciascuna azione appartenente al medesimo soggetto per un periodo continuativo non inferiore a due anni.

Come investire sulle azioni

Sebbene fino ad ora abbiamo parlato degli investimenti sulle azioni nelle vesti di azionisti veri e propri, c’è anche l’opportunità di investire sulle azioni tramite CFD. Acronimo di Contract for difference, contratti per differenza.

E forse questa è la strada migliore da perseguire, in quanto è molto più facile della precedente.

Come funzionano i CFD? Si tratta di contratti derivati, in quanto il loro valore riflette quello di un asset sottostante.

Tramite i CFD è possibile investire su una pluralità di asset, oltre le azioni. Come Indici azionari, materie prime, criptovalute, metalli preziosi, valute Forex.

Ecco perché sono comodi. Si pensi al poter possedere merci agricole (caffè, mais, cacao per esempio), gas o petrolio, Bitcoin o Ethereum, oro o argento, Euro/Dollaro, Indice Nasdaq e così via, senza possederli direttamente. Con tutti gli oneri e i rischi che ciò comporta.

I CFD funzionano così: lo strumento negoziato (azione, indice etc.) sarà scambiato secondo le reali condizioni di mercato e il guadagno (o la perdita) rispecchierà esattamente la differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita del prodotto finanziario, esattamente come avviene in Borsa.

E’ possibile scommettere sia sul rialzo che sul ribasso del valore di un determinato asset entro un certo lasso di tempo. In gergo tecnico si dice acquistare long (buy) o short (sell).

Acquistare Azioni tramite CFD vantaggi

Quali sono i vantaggi di investire sulle azioni tramite CFD? Ecco un breve elenco:

  • Massimizzano il potere d’acquisto iniziale dato che fanno pagare solo una bassa percentuale. Il tutto mediante la leva finanziaria la quale consente di negoziare prodotti costosi con piccole somme. Attenzione però al fatto che la Leva finanziaria venga definita “arma a doppio taglio”, poiché come permette di moltiplicare i profitti, purtroppo, scaturiscono anche il moltiplicarsi delle perdite
  • Generano un profitto sia quando il mercato è in rialzo, che in ribasso. Ovviamente, occorre azzeccare la scommessa
  • I CFD possono essere scambiati su più mercati internazionali
  • Come detto, consente di investire su un asset senza possederlo direttamente. Quindi, nel caso delle azioni, di investire su di esse senza essere un azionista di una SPA

Su quali azioni investire nel 2020?

Quali sono le migliori azioni su cui investire nel 2020? Questa è la domanda da un milione di dollari che si pongono in tanti, sperando di ottenere una risposta concreta.

Purtroppo, nessuno, men che meno noi, ha la palla di vetro. E chi vi dice di avere la certezza del futuro, vuole solo truffarvi.

Tutt’al più si può andare avanti per ipotesi. Partendo da quanto una società ha fatto negli ultimi anni, i progetti futuri che ha in serbo, come sta andando la propria categoria merceologica, lo stato dell’arte della concorrenza, ed altri fattori endogeni ed esogeni.

E poi occorre mettere in preventivo gli imprevisti. Ad esempio, riguardo a Gas e Petrolio, incidono molto le instabilità politiche, la scoperta di nuovi giacimenti, le crisi diplomatiche, fino alle guerre.

Nel caso delle materie prime morbide (quelle cioè coltivate), incidono per esempio il clima e gli agenti atmosferici ora favorevoli, ora avversi.

Ed ancora, riguardo i metalli preziosi, molto importante sono gli altri asset con i quali hanno una correlazione diretta o inversa. Se per esempio il mercato azionario va male, allora salirà l’oro in quanto bene rifugio per antonomasia. E viceversa.

Poi ci sono casi a parte come le criptovalute. Asset che hanno già mostrato più volte di essere fuori da ogni logica ed altamente volatili.

Comunque, se vogliamo proprio individuare le migliori azioni 2020, possiamo provare a dare qualche nome in base a quanto stanno facendo e promettono di fare:

Amazon

Chi non conosce Amazon? Piattaforma e-commerce nata a fine anni ‘90 come venditrice di libri, sopravvissuta alla bolla dot-com nel 2000 e cresciuta sempre più grazie all’acquisizione di altre piattaforme e ai continui nuovi servizi che lancia.

L’andamento delle azioni Amazon nel 2019 è stato da record e anche l’anno corrente promette bene.

Il Target Price di $2.000 Dollari sembra essere alla portata e gli analisti suggeriscono di mantenere il segno Buy.

Aramco

Aramco fa parte invece del settore petrolifero. Si tratta della società statale dell’Arabia Saudita, che si occupa di gas e petrolio. La sua attuale quotazione è peraltro molto accattivante in quanto non particolarmente alta: $34/azione.

Il Target Price previsto dagli analisti per il 2020 è $50.

Netflix

Una società in forte ascesa è anche Netflix, ormai diventata anche una casa di produzione vera e propria. Oltre che di fruizione di prodotti a pagamento. Capace di produrre Film e Serie Tv di successo, che fanno incetta pure di premi.

Le azioni Netflix sono cresciute esponenzialmente in questi anni. La Ipo iniziale è stata di 63 dollari, giunte ad un prezzo pari a 411 dollari nel giugno 2018, per poi subire una flessione e qualche alto e basso. Ma al momento della scrittura, prezzano 365 dollari. Quindi oltre cinque volte il valore iniziale di febbraio 2015.

Dove comprare azioni in modo sicuro?

Il modo migliore per farlo è quello di rivolgersi a Broker con regolare licenza per operare. Come quella rilasciata da Consob o CySEC. Ciò vi metterà a riparo dalle tante truffe in circolazione.

Inoltre, occorre rivolgersi a Broker con commissioni vantaggiose, assenti sul trading e uno spread conveniente.

Devono poi offrire una serie di servizi come assistenza clienti sempre disponibile ed in italiano, lingua italiana del portale, grafici chiari dove poter vedere l’andamento dell’asset, poter investire coi succitati CFD, segnali di trading, app ben fatte, ecc.

I Broker che a nostro avviso rispondono a queste caratteristiche, ed anzi, offrono anche servizi aggiuntivi sono i seguenti:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
eToro social tradingSocial trading, copy trading
66% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
plus500Servizio CFDDemoISCRIVITI
InvestousCorso trading gratis, CFDSegnali gratuitiISCRIVITI
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.

LEAVE A REPLY