Azioni da dividendo: migliori titoli su cui investire nel 2023

Vuoi sapere quali sono i migliori titoli su cui investire nel 2023 per ottenere un rendimento sicuro e costante attraverso i dividendi? Se la risposta è sì, sei nel posto giusto!

In questo post ti sveleremo i segreti delle azioni da dividendo, i vantaggi di questo tipo di investimento e quali sono i titoli più interessanti da tenere d’occhio per il prossimo anno.

In questa guida, ti sveleremo le migliori azioni da dividendo sulle quali conviene investire per un portafoglio bilanciato e redditizio. Impara come investire su aziende di valore e costruire un portafoglio capace di rimanere redditizio anche nel lungo periodo, grazie ai dividendi.

Ma come iniziare? Per comprare azioni da dividendo conviene utilizzare broker che permettono di acquistare titoli azionari e non dei loro derivati. Molti infatti confondono il trading con l’acquisto fisico delle azioni. Due piattaforme molto utilizzate per iniziare a comprare azioni da dividendo sono eToro e Trading212, due broker che permettono di iniziare con depositi veramente bassi.

Per saperne di più ad esempio su eToro vai qui per iniziare.

Scopri tutto ciò che c’è da sapere sulle azioni da dividendo e come fare trading con successo.

Dividendo: cos’è

Cos’è un dividendo? Si tratta di una porzione di utile societario che viene distribuita agli azionisti previa approvazione dell’assemblea dei soci. La distribuzione può avvenire in 2 modi:

  • liquidando somme di denaro
  • ripartendo ulteriori azioni

Abbiamo detto previa delibera, giacché una società ha 3 opzioni davanti a sé:

  • reinvestire il guadagno ottenuto in favore dell’azienda stessa
  • coprire le perdite (si parla di retained earnigs o utili non distribuiti
  • ripagare gli investitori (il dividendo vero e proprio)

Il dividendo è di fatti una porzione di utili che una società decide di distribuire per ripagare gli azionisti per aver creduto nella società investendo in essa. E’ dunque la società che stabilisce l’entità della cedola.

Su quali azioni da dividendo puntare?

L’azionista calcolerà quanti soldi deve ottenere. Come detto, il pagamento può avvenire in contanti o in azioni, 1 o 2 volte nel giro di un anno.

Due sono i tipi di dividendo:

  • Ordinario: deriva generalmente dagli utili. L’azionista si aspetta di ottenerli tutti gli anni
  • Straordinario: scaturisce dalle riserve di liquidità della società e non dagli utili realizzati

Broker CFD per fare trading di azionista

Prima di continuare con questa guida vi presentiamo i migliori broker per fare trading di azioni:

BROKER
CARATTERISTICHE
VANTAGGI
ISCRIZIONE
Broker consigliato
commissioni basse
Copy trading e conto demo
Smart Portfolio

76% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD.

Valutazione
Corso trading gratis Social trading
Forex, azioni, criptovaluteSocial trading
Demo gratuitaCommissioni basse su Azioni
Deposito minimoConti Zero spread!
Servizio CFD su azioni e indici
Strumenti avanzati
Conto demo illimitato
broker premiato
demo gratuita
Migliori spread del mercato
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Perché investire in azioni da dividendo

Sicuramente le azioni a più alto rendimento risultano le migliori. Fermo restando che, come tutti gli investimenti che possono portare alti profitti, anche i titoli ad altissimo rendimento sono considerati più rischiosi. I titoli che pagano dividendi alti sono quasi sempre di tipo conservativo.

Per altissimo rendimento intendiamo una percentuale che supera il dieci percento.

Occorre poi dire che buona parte delle società ad alto rendimento pagano dividendi regolari. Tuttavia, devi anche essere consapevole che non è detto che i dividendi saranno pagati agli azionisti.

Come detto prima, infatti, è l’assemblea dei cosi a decidere il da farsi e la ricompensa agli azionisti è solo una delle opzioni. Il tutto, senza dover neanche fornire alcuna spiegazione.

La strategia sarebbe quella di acquistare i titoli meno cari tra quelli che distribuiscono dividendi. Ma non sempre è vero. Se le azioni sono di a buon mercato ci sarà un motivo.

Infatti in alcuni casi, infatti, le azioni di basso valore aumentano e fanno in modo che i loro investitori vedano guadagni più lauti. Tuttavia, quasi sempre un’azione con un valore contenuto resterà così.

Come investire in azioni da dividendo

Essere un azionista diretto di una società prevede i suoi oneri, oltre al fatto di dover investire capitali importanti.

Supponiamo che tu rientri tra i trader retails, cioè quelli che investono somme contenute e hanno meno esperienza di trading.

Il modo migliore per te di investire in azioni da dividendo è il trading con i Contract for difference, contratti derivati che replicano il valore di un sottostante. Nella fattispecie, di un titolo azionario.

Si tratta poi di contratti standardizzati, quindi troverai sempre lo stesso formato e ciò li rende pure semplici.

Con i CFD puoi anche sfruttare la leva finanziaria, ricordandoti sempre che come moltiplica i profitti moltiplica pure le perdite.

Puoi andare anche incontro a commissioni contenute.

Dove investire in azioni da dividendo

Vediamo quali sono i migliori broker per trovare azioni da dividendo su cui investire.

eToro

Il broker eToro presenta queste caratteristiche:

  1. Licenze possedute: CySEC, ASIC, FCA
  2. Conto demo: 100mila euro virtuali
  3. Commissioni e spread: contenuti
  4. Deposito minimo: 50 euro
  5. Servizi principali: copy trading per copiare trader migliori, social trading per interagire con gli altri trader, copyportfolios per avere gli asset migliori riuniti per categoria
Per iniziare a investire in azioni con eToro clicca qui.
51% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando opera con questo fornitore di CFD. Dovreste valutare se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro.

AvaTrade

AvaTrade è un altro broker molto conosciuto, attivo da anni. Offre la popolare piattaforma Metatrader, ma anche la app Avatrade Go per gestire comodamente tutte le operazioni e permette di fare trading sulle principali azioni.

Avatrade richiede un deposito minimo di soli 100 euro e offre l’utilizzo gratuito dell’autochartist ai trader con un conto dal valore superiore ai 500 euro. Questo strumento fornisce analisi tecniche automatiche, che elaborano migliaia di calcoli al secondo per identificare le migliori opportunità di trading.

Apri ora il tuo account su AvaTrade per negoziare sul petroliocliccando qui.
79% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Trading 212

Trading 212 (clicca qui per visitare il sito ufficiale)  è un Broker che sta diventando sempre più noto grazie al fatto che permette di fare trading su azioni in modo frazionato. Ovvero è possibile comprare piccole porzioni di azioni, una funzionalità esclusiva.

Trading 212 è un Broker che ci tiene molto alla sicurezza dei propri trader iscritti ponendo loro molte domande.

Prevede un Centro formazione e conoscenza, dove vengono poste agli utenti alcune domande sul trading in generale. Nonché sulla negoziazione con i CFD, acronimo di Contract for Difference. C’è anche una sezione sulle Avvertenze sui Rischi.

Riguardo le commissioni previste, Trading 212 non addebita commissioni di compravendita. Sul suo sito però, chiarisce che ci sono i seguenti costi. Non ci sono spese per depositi fino a 2.000 euro (dopo si applica lo 0,7%) e prelievi. Non ci sono nemmeno commissioni sul trading e costi se si lasciano aperte le posizioni fino al giorno dopo.

Per accedere alla piattaforma di Trading 212 in modo gratuito clicca qui.
72% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Plus500

Il broker Plus500 presenta le seguenti caratteristiche:

1. Licenze possedute: CySEC, FCA

2. Conto demo: 40mila euro virtuali che si ricaricano quando si stanno esaurendo

3. Costi ed addebiti previsti / Spread bassi in linea con quelli di mercato

4. Deposito minimo: 100 euro

5. Servizi principali: assistenza clienti in live chat, +2.500 asset su cui fare trading, 32 lingue disponibili, alert mail sui trend in partenza

Per fare trading CFD col broker Plus500 su azioni ed altri asset clicca qui.
80% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il proprio denaro

Azioni da dividendo: i migliori titoli

Ecco alcune azioni da dividendo da tenere sott’occhio per futuri investimenti.

Azioni Enel

Non solo per amor di patria, che con gli investimenti non dovrebbe esserci, ma per reali opportunità, partiamo da Enel.

Enel S.p.A. è infatti una multinazionale italiana operante nel settore dell’energia. E ad oggi tra i principali players mondiali nel settore dell’energia elettrica e gas.

📊 QuotazioneBorsa di Milano 🇮🇹
🏦 SettoreEnergia
👍 TickerENEL
🥇Dove comprareeToro / XTB

Nata come ente pubblico nel 1962, è diventata SPA nel 1992, a seguito delle profonde privatizzazioni che hanno riguardato il nostro paese in quel decennio. Nel 1999 è arrivato l’approdo in borsa, nell’indice FTSE MIB della Borsa di Milano.

Lo Stato italiano, mediante il Ministero dell’economia e delle finanze, detiene ancora la quotazione principale con il 23,6% del capitale sociale.

Risulta 84ma per fatturato e capitalizzazione di mercato nel mondo, mentre in Europa risulta essere la maggiore utility per capitalizzazione.

Per approfondimenti: Come comprare azioni Enel.

Azioni Intesa San Paolo

E sempre non per amor di patria, mettiamo subito dopo Intesa Sanpaolo. Banca nata nel 2007 dalla fusione di due banche italiane prestigiose: Sanpaolo IMI e Banca Intesa. La prima di Torino, la seconda di Milano.

📊 QuotazioneBorsa di Milano 🇮🇹
🏦 SettoreBancario
👍 TickerISP
🥇Dove comprareeToro / XTB

Dopo la fusione, Intesa SanPaolo ha proseguito la propria cavalcata, acquistando altre banche importanti, diventando la prima realtà creditizia italiana. Per numero di sportelli e quota di mercato. Ultimo atto, l’acquisto di Ubi Banca, che ha costretto però la cessione di altri sportelli per ordine dell’antitrust.

Intesa Sanpaolo è quotata sul FTSE MIB, nella Borsa di Milano. Le azioni rientrano altresì nell’indice Euro Stoxx 50 e nell’Euro Stoxx 50 Banks.

Per approfondimenti: Comprare Azioni Intesa Sanpaolo, ecco come fare.

Azioni Nexi

Nexi S.p.A. è una protagonista tutta italiana nel settore FinTech, offrendo soluzioni tecnologiche di alto livello a tanti soggetti come banche, aziende, istituzioni e pubblica amministrazione. Facilitando le transazioni, tramite servizi diretti o creando infrastrutture.

📊 QuotazioneBorsa di Milano 🇮🇹
🏦 SettoreBancario
👍 TickerISP
🥇Dove comprareeToro / XTB

Nexi può contare sul oltre 41 milioni di carte di pagamento gestite e 2,7 miliardi di transazioni ogni anno. Sono quasi 900mila i punti vendita convenzionati, circa un milione e mezzo i terminali POS collegati ai suoi servizi, circa 450 miliardi di euro transati.

Altri numeri interessanti di Nexi riguardano circa 14mila ATM gestiti in Italia e 420mila imprese che si servono dei servizi Corporate Banking Interbancario.

Nexi è approdata sulla Borsa di Milano, nell’indice FTSE MIB, da aprile 2019, dunque è possibile comprare le azioni Nexi o negoziare con i CFD.

Azioni Apple

Sicuramente conoscerai Apple, ma una ripassatina è sempre d’uopo. Anche perché magari conosci i suoi disposivi, ma meno dell’azienda.

Apple Inc. rientra infatti tra le società tecnologiche Big Tech, con Amazon, Google, Microsoft e Facebook. Le società che trainano anche l’indice Nasdaq 500.

📊 QuotazioneBorsa di New York 🇺🇸
🏦 SettoreTecnologico
👍 TickerAAPL
🥇Dove comprareeToro / XTB

Fondata nel 1976 da Steve Jobs insieme a Steve Wozniak e Ronald Wayne, a Cupertino, nella mitica Silicon Valley in California quando però non era ancora come oggi, fu incorporata come Apple Computer, Inc. a gennaio 1977.

I primi ottimi riscontri sul mercato dei suoi pc aiutarono la società ad avanzare ed assumere progettisti di alto livello. Andò in Borsa nel 1980, il che alimentò le sue opportunità finanziarie.

A metà anni ‘80 arrivò un cambio al vertice, visto che dopo l’uscita di Wayne avvenuta quasi subito, lasciarono pure gli altri fondatori: Wozniak rimase come impiegato onorario, Jobs fondò NEXT. Per poi ritornare in azienda come Ceo nel 2000. anche perché Apple nel 1997 acquisì proprio NEXT.

Apple con Jobs come amministratore delegato tornò ad essere redditizia e furono lanciati una serie di prodotti vincenti. Su tutti, l’iPhone nel 2007.

Tuttavia, Steve Jobs fu costretto a lasciare il suo ruolo nel 2011 e gli successe Tim Cook. Il quale ha portato l’azienda a grandi margini di fatturato ma ne ha risentito in termini di innovazione.

Dal 2011 risulta essere una delle più grandi aziende per capitalizzazione azionaria – titolo quotato al Nasdaq – e di maggior valore al mondo, pure davanti alla concorrente Microsoft.

Ad agosto 2018, è diventata la prima società statunitense quotata in borsa ad essere valutata oltre $ 1 bilione (890 miliardi di euro). Impiega 137mila dipendenti a tempo pieno, vanta oltre 500 store in 25 paesi nel Mondo.

E’ possibile comprare azioni Apple e investire sul titolo sfruttando le piattaforme CFD regolamentate.

Azioni Banca Generali

Banca Generali S.p.A. copre due settori in particolare: la consulenza finanziaria e la gestione del patrimonio finanziario delle famiglie.

📊 QuotazioneBorsa di Milano 🇮🇹
🏦 SettoreBancario
👍 TickerBGN
🥇Dove comprareeToro / XTB

Conta un portafoglio gestito di oltre 47 miliardi di euro, quasi 1.900 consulenti distribuiti in 43 filiali e 137 agenzie.

Vanta il fatto di essere stata tra le prime a nascere come banca online, nel 1998.

La banca è quotata alla Borsa di Milano nell’indice FTSE MIB, dove è possibile anche comprare azioni Generali, il titolo delle assicurazioni.

Azioni Johnson & Johnson

Johnson & Johnson è una multinazionale americana impegnata nel settorei dei farmaci, delle apparecchiature mediche, dei prodotti per la cura personale e l’automedicazione.

📊 QuotazioneBorsa di New York 🇺🇸
🏦 SettoreFarmaceutico
👍 TickerJNJ
🥇Dove comprareeToro / XTB

Fondata nel 1886, è quotata sulla borsa di New York ed è inserita nell’indice Dow Jones Industrial Average. La sede è a New Brunswick nel New Jersey.

Vanta circa 250 filiali dislocate in 60 diversi stati, mentre la rete commerciale è distribuita tra circa 180 paesi nel mondo.

Lo stabilimento produttivo in Italia si trova a Pomezia, in provincia di Roma.

Sono tantissimi i marchi popolari che fanno parte dell’Universo J&J. Inoltre, la multinazionale è impegnata in prima linea nella lotta al Covid-19, con un proprio vaccino, arrivato anche in Italia.

Non sono comunque mancate critiche e controversie, come il talco che avrebbe provocato tumori o di essere parzialmente responsabile di decessi per overdose da oppioidi.

Migliori azioni da dividendo: perché Amazon non c’è

Amazon si è contraddistinta per rally incredibile del proprio prezzo. Eppure, ha fallito sulla distribuzione dei dividendi nel 2020.

Tuttavia, gli investitori e trader forse se lo aspettano poiché fa parte della natura stessa del settore tech. Il quale non è mai stato famoso per dividendi e cedole.

Le aziende operanti nel settore della tecnologia sanno che per restare competitive devono investire molto spendere tantissimo in ricerca e innovazione. Pertanto, spesso si preferisce non staccare dividendi agli azionisti, ma appunto investirli.

Certo, gli analisti si dividono in 2 correnti di pensiero:

  • dopo 20 anni di numeri vertiginosi, Amazon sarebbe quasi tenuta a distribuire un dividendo
  • ci sono elementi che chiedono prudenza, come la salita delle spese in conto capitale a ben 13 miliardi nell’ultimo anno e il fatto che Paperon de’ paperoni Bezos vanti il 16% delle azioni Amazon

Per approfondimenti: Comprare azioni Amazon.

Azioni da dividendo - Caratteristiche

Azioni da dividendo: le FAQ

Cosa sono i dividendi?

Si tratta di porzioni di utile di una società quotata in Borsa che vengono distribuiti agli azionisti previa approvazione dell’assemblea dei soci. I quali possono anche decidere di reinvestire i soldi nella società.

I dividendi possono anche essere convertiti in nuove azioni da distribuire agli azionisti.

Quali sono le migliori azioni da dividendo?

Società come Apple, Johnson & Johnson, Enel, Nexi, Intesa Sanpaolo, Banca Generali.

Conclusioni

Le società quotate in borsa possono scegliere se distribuire i dividendi tra gli azionisti (sotto forma di denaro o ulteriori azioni) oppure di reinvestire i capitali nella società stessa.

Non è detto che una società con alta redditività distribuisca i dividendi, il caso Amazon è il più eclatante.

Invece, tra le società quotate in borsa che distribuiscono maggiori dividendi troviamo Enel, Johnson & Johnson, Banca Generali, Nexi, Intesa Sanpaolo, ecc.

Per investire in queste società è possibile ad esempio usare broker CFD come eToro, che è molto conveniente dal punto di vista delle commissioni e consente di negoziare su tutti questi titoli.

Per iniziare è fondamentale partire a fare pratica con le demo. Vi lasciamo con i link ufficiali che sono mediati dal server di WebEconomia in modo da garantire l’accesso sicuro:

Sono le migliori piattaforme con conti demo illimitati e sopratutto gratuiti per sempre.

Sono un appassionato esperto di trading e criptovalute, in particolare DeFi. Mi occupo d analisi approfondite, consigli pratici e le ultime tendenze del settore crypto.