AuroraMine: metodo per minare Bitcoin o truffa?

AuroraMine cos’è? AuroraMine come funziona? AuroraMine è una truffa? AuroraMine davvero fa guadagnare con Bitcoin? Se vi state ponendo queste domande, allora forse avrete visto la pubblicità ammiccante di AuroraMine, che promette di guadagnare minando bitcoin. I Bitcoin sono ormai un asset consolidato, da annoverare tra quelli più importanti insieme alle materie prime, alle azioni, ai metalli preziosi, agli indici azionari, ecc. I bitcoin, lanciati nel 2009, hanno dato vita all’era delle criptovalute. Monete digitali basate su un codice crittografico che rende nascosta e privata ogni transazione.

I bitcoin sfuggono ai poteri centrali di banche e governi nazionali, hanno un sistema che si autoregola e ne sarà emesso un tetto limite di 21 milioni. Il quale sarà raggiunto entro il 2040. Il sistema si basa sul sofisticato Blockchain, il quale però ha anche creato non poche critiche e spaccature interne al team di sviluppatori che lavora dietro ai bitcoin. Al fine di rendere il sistema meno decentralizzato di come sta diventando, ma anche per fare in modo che i blocchi siano più veloci. Infatti hanno dato vita a monete parallele come Bitcoin Cash e Bitcoin Gold.

I bitcoin hanno ispirato altre criptovalute successive. Come Ethereum, che nate da un’idea geniale del giovane russo Vitalik Buterin nel 2013, vanno anche oltre i bitcoin poiché permettono la nascita di “smart contracts”, ossia contratti finanziari veri e propri in più settori tra loro diversi. Altre criptovalute degne di nota sono Ripple, Monero, Litecoin. In totale ad oggi ne circolano una settantina, sebbene molte abbiano vita breve, siano truffe o sono semplicemente un clone di Bitcoin. A generare le criptovalute sono i miners (traducibile proprio in minatori), i quali, anziché lavorare di piccone e torcia sul casco e sporcarsi di nero (e magari pure ammalarsi ai polmoni), lavorano di tastiera e computer sofisticati. E AuroraMine promette proprio di guadagnare minando bitcoin. Ma è vero? Scopriamolo di seguito.

Sommario

Come guadagnare con i Bitcoin

Facciamo prima un passo indietro, vedendo come è possibile guadagnare coi bitcoin. Esistono due metodi principali per guadagnare con il Bitcoin: il trading e il mining.

Come guadagnare con il trading di Bitcoin

Fare trading di Bitcoin significa speculare sulle variazioni di prezzo della criptovalute. Praticamente è lo stesso meccanismo che sta alla base del trading delle azioni, delle materie prime e di ogni altro asset. Per fare trading sul Bitcoin vi consigliamo di affidarvi a broker che siano autorizzati da Consob e Cysec (rispettivamente le massime autorità di vigilanza sui mercati finanziari italiana ed europea). Ma che mettano a disposizione anche un Conto demo per fare pratica quando si è agli inizi e meno esperti; che mettano a disposizione anche un assistenza clienti sempre a disposizione, in italiano e raggiungibile su più canali (chat, Skype, email, telefono); che prevedano commissioni basse e uno spread conveniente; che mettano a disposizione una Leva finanziaria; che offrano notizie continue sui principali fatti finanziari e non (quelle news che possono incidere sull’andamento delle azioni); che pubblichino grafici semplici per spiegare l’andamento della borsa; che offrano una formazione continua tramite webinar (seminari via web), corsi di formazione e-learning, incontri annuali nelle principali città italiane.

Tra i migliori broker per fare trading sui bitcoin troviamo:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
24optionTrading CFD e opzioni su BitcoinRendimenti elevatiPROVA>>
plus500Trading bitcoinPiattaforma di qualitàPROVA>>
xmConti Zero spreadGuide e tutorialPROVA>>
etoroSocial tradingTrading Bitcoin, criptovalutePROVA>>

Occhio però pure al fatto che le criptovalute vivano anche una forte volatilità. Quindi possono anche dare grandi soddisfazioni (chi ci ha creduto agli albori del bitcoin è diventato milionario).

Come guadagnare con il Mining di Bitcoin

Il mining di Bitcoin, invece, è un’attività completamente diversa rispetto al trading. La rete Bitcoin genera un certo numero di Bitcoin che vengono distribuiti ai membri attivi; vale a dire a quanti si occupano di garantire che le transazioni vadano si svolgano in maniera sicura. L’attività di mining, quindi, consente solo in apparenza di ottenere Bitcoin in maniera gratuita. Ma non è così. Infatti, alla base del mining vi sono computer speciali e grandi quantità di energia elettrica. Pertanto, agli inizi fare mining di bitcoin era un’attività alla portata di tutti, adesso rischia di essere seriamente un’attività in perdita, almeno che non si disponga di energia elettrica davvero a basso costo.

Quindi, detto tra noi, l’unico modo reale per trarre profitto coi bitcoin è appunto fare trading di Bitcoin. Se pensate di arricchirvi facendo mining di bitcoin attraverso il pc di casa nella vostra tranquilla cameretta, cascate male. Per vedere i soldi veri dovete mettere in piedi un’impresa industriale, con centinaia di computer dedicati allo scopo e farlo in posti dove l’energia elettrica è molto economica. Ad esempio in Cina o limitrofi.

Eppure, un modo ci sarebbe: AuroraMine. E in che modo? I promotori di AuroraMine, in pratica, asseriscono di affittare i loro computer a chiunque, in cambio di denaro, per fare mining di Bitcoin. Il tutto con conseguenze davvero allettanti: AuroraMine offre il 16,7% di guadagno al dì. Una percentuale incredibile, visto che nessun investimento conosciuto al mondo, nemmeno il mining di Bitcoin, è in grado di garantire un profitto così elevato. Allora AuroraMine fa guadagnare davvero? O AuroraMine è una truffa? Cerchiamo di scoprirlo di seguito.

AuroraMine opinioni e recensioni

Se il detto Vox populi è ancora valido anche sui Social e sui Forum, allora la vox su AuroraMine non è certo delle migliori. Basta vedere le opinioni e le recensioni di chi ha provato questo servizio ed escludendo quelle opinioni e quelle recensioni palesemente fasulle. Scritte dietro compenso da chi ha tutto l’interesse affinché la gente partecipi al servizio. Quali sono le opinioni e le recensioni su AuroraMine? La maggior parte di coloro che ha provato AuroraMine lo ritiene una truffa o un vero e proprio schema Ponzi. I primi iscritti sarebbero stati pagati, al fine di spargere la convinzione che si trattasse di un servizio affidabile. Ma dopo un pò AuroraMine ha smesso di pagare gettando nello sconforto tutti coloro che ci avevano creduto all’inizio, investendo il proprio denaro cadendo nella solita promessa di ottenere facili guadagni.

Già, diciamo solita, perché noi di Webeconomia abbiamo spesso smascherato questi sistemi che, come fecero il Gatto e la Volpe con l’ingenuo Pinocchio, per sottrargli le monete che aveva in mano gli dissero che dandoli a loro avrebbero fatto crescere un albero di monete, così questi sistemi cercano di far abboccare persone in difficoltà economica. Pensiamo a padri di famiglia che fanno fatica ad arrivare a fine mese; casalinghe in cerca di un guadagno che arrotondi lo stipendio del marito o che le renda economicamente indipendenti; madri sole; studenti che si devono pagare gli studi e magari pure l’affitto essendo fuori sede; inoccupati di lungo corso; disoccupati; nerd creduloni; chi ha come modello gente come Gianluca Vacchi. E così via. Non a caso, buona parte dei commenti è di quanti hanno immesso nel sistema i propri risparmi, sperando di aver fatto un affare.

Ogni volta però vi raccomandiamo sempre di diffidare da chi vi offre facili guadagni, magari con sistemi automatici che lavorano per voi mentre magari siete sdraiati al sole sull’amaca di una isola esotica. Non esiste niente di facile, men che meno nel mondo tempestoso dei mercati finanziari.

AuroraMine è una truffa? AuroraMine è uno schema Ponzi?

Allora, AuroraMine è una truffa? Non possiamo dire di Sì in quanto non ci pare ci siano sentenze passate in giudicato o provvedimenti delle autorità competenti in materia di vigilanza dei mercati finanziari. Eppure, da un po’ il sito è down e infatti anche sui Forum in inglese se ne parla molto negativamente, con tanti che affermano che si tratti di uno schema Ponzi.

AuroraMine è uno schema Ponzi? A quanto pare proprio sì. Cos’è uno schema Ponzi? Lo schema Ponzi trae il suo nome da chi lo ideò: Charles Ponzi, di origine ravennate (nacque a Lugo). All’anagrafe il suo nome completo era Carlo Pietro Giovanni Guglielmo Tebaldo Ponzi. Quindi ahinoi italiano. Ponzi, dopo essere emigrato negli Usa come tanti italiani ad inizio ‘900, imparò una truffa in realtà già esistente negli Usa. Un sistema di tipo piramidale, dove i guadagni non sono dati dalla vendita di prodotti o servizi, ma dal convincere altre persone ad entrare nel sistema. Così ad arricchirsi è chi sta alla vetta della piramide. In Italia lo Schema Ponzi è severamente vietato per legge dal 2005.

AuroraMine offre un guadagno oltre il 16,7% al giorno, ufficialmente generati dal mining di Bitcoin. Se Charles Ponzi dovette farsi pubblicità sui giornali per attirare nuovi ingenui investitori, gli ideatori di AuroraMine hanno invece a disposizione un mezzo ancora più potente: il web. Stranamente, i primi che si iscrivono vengono effettivamente pagati. In che modo? Con i soldi dei nuovi iscritti. Man mano che nuove persone si iscrivono al programma, i loro capitali non vengono utilizzati per fare mining di Bitcoin, ma semplicemente per ripagare coloro che fanno già parte del sistema. Il sistema va avanti fino a che lo schema Ponzi non viene scoperto e qualcuno denuncia. Oppure, sono gli stessi ideatori che decidono di fermarlo ritenendo che sia giunto il momento. E alla fine dei giochi, chi si è iscritto ha perso i soldi mentre gli ideatori fuggono col malloppo. Possibilmente in paradisi fiscali. I soldi diventano poi pure irrecuperabili, anche dietro regolare denuncia.

L’importante, comunque, è fare sempre distinzione tra il Bitcoin e questi sistemi che millantano facili guadagni coi bitcoin. Il Bitcoin non è una truffa. Basta sapere come investire denaro nel migliore dei modi tramite queste criptomonete.

AuroraMine alternative

Allora, meglio lasciar perdere con AuroraMine e investire in Bitcoin in maniera pulita. Quali sono le alternative a AuroraMine? Sicuramente le piattaforme sopra indicate, mentre per investire in Bitcoin la migliore strada sono i CFD. Acronimo di Contracts For Difference (tradotto Contratti per differenza). Cos’è un CFD? Trattasi di un contratto finanziario che può essere utilizzato per fare trading di Bitcoin, così come di qualunque altro asset. Un CFD sul Bitcoin replica in maniera esatta il prezzo del Bitcoin. Con i CFD è possibile speculare al rialzo (vale a dire si guadagna quando il prezzo del Bitcoin è in aumento) o al ribasso (si guadagna quando il prezzo del Bitcoin è in discesa).

Il CFD è un prodotto finanziario regolamentato, quindi sottoposto al controllo continuo delle autorità di vigilanza finanziaria.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY