Apple trimestrale record, volano iPhone e Apple Watch

Apple annuncia numeri da record per la terza trimestrale del 2015, con risultati superiori alle attese del mercato e in crescita rispetto all’analogo periodo dello scorso anno. Parecchia la soddisfazione espressa dal management dell’azienda di Cupertino per i risultati raggiunti nel terzo trimestre e per l’incremento della domanda nel mercato asiatico. Senza considerare inoltre che le stime sono attese estremamente positive nell’ultimo trimestre dell’anno, in quanto gli iPhone 6s, iPhone 6s Plus, Apple Watch, iPad Pro ed Apple TV saranno tra i protagonisti della stagione natalizia.

Per quanto riguarda la quotazione in Borsa della Apple, a seguito dei risultati positivi della trimestrale, il titolo è cresciuto di oltre 2,5 punti percentuali nelle contrattazioni after hours.

Apple trimestrale 2015

Nel corso del terzo trimestre dell’anno fiscale 2015,  Apple ha registrato un fatturato pari a 51,5 miliardi di dollari a fronte dei 42,1 miliardi di dollari dell’analogo periodo dello scorso esercizio.

L’utile netto trimestrale è salito a quota 11 miliardi di dollari rispetto agli 8,5 miliardi del 2014. L’utile per azione ha raggiunto 1,96 dollari superando le attese del mercato ferme a 1,88 dollari.

Il margine lordo è risultato in crescita al 39,9 per cento rispetto al 38 per cento registrato nell’analogo periodo dello scorso anno. Le vendite internazionali trimestrali hanno rappresentato una quota pari al 62 per cento del fatturato.

L’aumento dei volumi è dovuto principalmente alle vendite record degli iPhone che nel trimestre sono state registrate in crescita del 23 per cento a quota 48 milioni di unità rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

In flessione del 22 per cento invece le vendite degli iPad a quota 9,8 milioni di unità ma occorre sottolineare che il nuovo iPad Pro non è ancora uscito. Crescono le vendite dei Mac da 5,5 milioni di unità a 5,7 milioni.

Da segnalare inoltre le performance positive delle vendite nel mercato asiatico, grazie soprattutto all’aumento della domanda proveniente dalla Cina. Proprio in Oriente le vendite sono risultate pari a 12,5 miliardi di dollari, su valori doppi rispetto a quelli del 2014.

Apple Tim Cook

L’amministratore delegato della Apple, Tim Cook, ha espresso la sua piena soddisfazione per i risultati raggiunti dal Gruppo, sottolineando che l’anno fiscale 2015 sarà il migliore nella storia di Cupertino.

Tim Cook ha dichiarato: “Questo continuo successo è il risultato del nostro impegno nel creare i prodotti migliori e più innovativi al mondo ed è la testimonianza dell’incredibile capacità di esecuzione dei nostri team. Ci stiamo dirigendo verso il periodo delle vacanze natalizie con il nostro più forte portafoglio prodotti tra cui iPhone 6s ed iPhone 6s Plus. Inoltre, Apple Watch con un’ampia dotazione di colori e cinturini, il nuovo iPad Pro e la nuova Apple TV che arriva questa settimana sul mercato”. Anche Luca Maestri, CFO di Apple, ha messo in risalto il grande trimestre chiuso dall’azienda di Cupertino e gli ennesimi risultati record.

Apple previsioni 2016

I vertici di Apple hanno comunicato le stime per il primo trimestre dell’anno fiscale 2016, con un fatturato compreso fra i 75,5 miliardi di dollari e i 77,5 miliardi di dollari, un margine lordo fra il 39 per cento e il 40 per cento e costi operativi fra i 6,3 miliardi di dollari e i 6,4 miliardi di dollari.

Per quanto riguarda alcuni degli annunci diffusi nel corso della Conference Call da parte dei vertici della società, spicca quella relativa al 30 per cento dei clienti che hanno acquistato un iPhone precedentemente utilizzatori di un device Android, e dei 300 milioni di device venduti complessivamente nel trimestre.

Da segnalare, sempre nel corso dell’ultimo periodo, che l’App Store è cresciuto del 20 per cento. È stato infine annunciato che il nuovo iPad Pro arriverà sul mercato il prossimo mese di novembre.