Apple evento, tutte le novità: da Apple TV alla carta di credito

Il colosso della tecnologia Apple, fondato dall’indimenticabile Steve Jobs, stroncato come noto qualche anno fa da un tumore al fegato, sta cambiando rotta. Consapevole di dover rinnovarsi in quanto basare il business soprattutto sugli iPhone, non funziona più. E anche Apple watch, lo smartwatch targato Apple, non ha avuto il successo sperato sul mercato.

Da qualche anno, infatti, gli iPhone non tirano più come prima. Soprattutto perché i possessori preferiscono tenere i vecchi modelli per 3-4 anni, anziché comprare i modelli in uscita. Inoltre, la concorrenza si è fatta sempre più agguerrita. Con i dispositivi Huawei che si sono fatti prepotentemente strada nel mercato europeo, scalzando anche la coreana Samsung.

A fronte di ciò, Apple ha capito che deve puntare sui servizi. Su tutti, la Tv streaming, per fare concorrenza a colossi come Amazon e soprattutto Netflix. La mela morsicata ha così chiamato in causa varie star di Hollywood e messo a punto un programma di servizi innovativi.

Ecco tutte le novità presentate allo Apple Showtime.

Evento Apple, tutte le novità annunciate

Lunedì 19 marzo, presso il suo mitico Campus con sede a Cupertino, California, Apple ha annunciato tre nuovi servizi in abbonamento, tra cui un servizio TV, un pacchetto di giochi e l’abbonamento a tutte le riviste che si possono leggere.

Apple ha anche annunciato una carta di credito con marchio Apple in collaborazione con Goldman Sachs.

Le azioni Apple sono diminuite di quasi il 2% durante il trading intraday il lunedì successivo all’evento.

Il gigante dell’iPhone si sta concentrando sui servizi di abbonamento in un momento critico per l’azienda mentre cerca nuove aree di crescita dei ricavi per compensare lo stallo delle vendite di iPhone.

“Abbiamo anche creato una crescente collezione di servizi di livello mondiale” l’amministratore delegato di Apple, Tim Cook, ha detto oggi.

Gli investitori e gli analisti dicono che il business dei servizi di Apple, che include le entrate dell’App Store e le commissioni di licenza oltre agli abbonamenti mensili, guiderà la maggior parte della crescita dei ricavi rispetto al prossimi anni.

Apple Tv cos’è

Apple ha annunciato un nuovo servizio per lo streaming di video online chiamato Apple TV. La nuova app TV di Apple permetterà presto agli utenti di iscriversi a servizi di streaming individuali, come HBO Go o Starz, e di guardare spettacoli o sport attraverso l’app TV di Apple, una funzionalità chiamata Apple TV Canali, che verranno lanciati a maggio.

Quando gli utenti si iscrivono a un canale, sono in grado di sfogliare tutti gli spettacoli realizzati da quel canale all’interno dell’app TV di Apple, anziché nell’app individuale del servizio. I canali confermati da Apple includono HBO, Showtime, Starz, CBS All Access e Smithsonian Channel.

Apple non ha annunciato i prezzi per alcun canale. Apple TV, un servizio separato, includerà contenuti video originali prodotti da Apple. Apple è stata associata a 34 diverse produzioni televisive e cinematografiche, secondo un conteggio di Goldman Sach.

La seconda metà dell’evento di lancio di Apple ha incluso una lunga serie di celebrità di Hollywood collegate alle produzioni di Apple – tra cui Steven Spielberg, Reese Witherspoon, Steve Carrell , Oprah Winfrey e Jennifer Aniston – discutendo i loro prossimi spettacoli.

Il contenuto originale di Apple sarà disponibile per i consumatori in autunno. È un servizio in abbonamento, che suggerisce un canone mensile, ma Apple non ha menzionato un prezzo.Steven Spielberg parla di Apple TV all’Apple Spring Event il 25 marzo 2019.

L’app Apple TV è compatibile con iPhone, iPad e Apple Set-top box TV. Il supporto per i computer Mac è previsto per il prossimo autunno, Apple ha detto, e il nuovo servizio verrà lanciato a maggio. Apple ha anche affermato che le persone con TV selezionate da Samsung, LG, Sony e Vizio e set-top box da Roku e Amazon saranno in grado di scaricare un’app di Apple TV.

Apple News cos’è

Lunedì, Apple ha annunciato un nuovo livello a pagamento dell’app Apple News chiamata Apple News. Che include contenuti di riviste per $ 9,99 al mese negli Stati Uniti e $ 12,99 al mese in Canada.

Alcune funzionalità di banner nel nuovo livello a pagamento includono layout appositamente progettati per un telefono, comprese le coperture che si spostano in modo sottile, nonché altre funzioni di progettazione e layout. Gli utenti possono accedere a tutti i problemi attuali e passati.

Apple annuncia il nuovo servizio di abbonamento a Apple News Apple ha evidenziato diverse riviste nel suo nuovo livello retribuito, tra cui Wired, Popular Science, National Geographic ed Essence. Apple News include anche l’accesso ai contenuti del Los Angeles Times e del Wall Street Journal. Apple ha dichiarato che l’abbonamento include oltre 300 riviste.

Uno dei nuovi punti vendita del servizio è la privacy. Apple ha dichiarato che non permetterà agli inserzionisti di tenere traccia degli utenti di Apple News. Apple offre una prova gratuita di un mese per il servizio, che sarà disponibile per gli utenti Apple a maggio.

Apple card cos’è

Apple ha anche annunciato che rilascerà la propria carta di credito, chiamata Apple Card.

La carta fisica stessa è realizzata in titanio. “Abbiamo visto un’opportunità per trasformare un’altra forma fondamentale di pagamento, e questa è la carta di credito”, ha detto il CEO di Apple, Tim Cook.

La Apple Card mostrerà quanto gli utenti hanno speso e quando il pagamento è dovuto all’interno dell’app Wallet di iPhone. L’app traccerà le spese per categoria e fornirà una versione più dettagliata della cronologia delle transazioni che si integra con Apple Maps.

La carta ha anche diversi incentivi per i premi, che Apple chiama “contanti giornalieri”. Apple ha affermato che il servizio clienti, come la modifica di un indirizzo, verrebbe gestito tramite un bot di messaggi di testo.

“Il nostro obiettivo con la carta Apple è quello di fornire a ciascun cliente un tasso di interesse che è il più basso del settore”, ha affermato Jennifer Bailey, vicepresidente di Apple di Internet.

Apple ha detto che la carta non ha tasse in ritardo o canoni annuali.

La Apple Card utilizza la rete Mastercard ed è gestita da Goldman Sachs, ha detto Apple. Né Apple né Goldman Sachs utilizzeranno i dati personali per la pubblicità, ha detto Apple.

Apple Games cos’è

Apple ha anche annunciato un nuovo pacchetto di videogiochi, chiamato Apple Arcade. Un singolo abbonamento fornirà l’accesso a oltre 100 giochi, tutti esclusivi per i dispositivi Apple. Nuovi giochi verranno aggiunti regolarmente e i giochi Apple Arcade saranno disponibili per giocare senza una connessione Internet dopo il download. essere disponibile per i clienti questo autunno, Apple ha detto.

I giochi includono nuovi titoli da società come Konami, Cartoon Network, Sega e Lego. Comprenderà inoltre titoli indie di creatori, tra cui Will Wright, l’inventore di SimCity. Apple non ha rivelato un prezzo per il suo pacchetto di giochi.

Apple card entra in concorrenza con Bitcoin?

Piuttosto che riconoscere la rivoluzione della criptovaluta e fare appello ad un mercato più giovane, il produttore di smartphone mira a “interrompere” l’industria delle carte di credito. Non è la piscina sbagliata in cui nuotare?

La rivoluzione non arriverà sotto forma di transazioni senza frontiere poiché è disponibile solo negli Stati Uniti. Inoltre, non sarà peer-to-peer, eliminerà le istituzioni centralizzate o ridurrà notevolmente le tariffe. Anche se i suoi tassi di interesse saranno: tra i più bassi del settore.

Apple riguarda più sicurezza dei pagamenti, nessuna tassa sulle transazioni annuali o estere e il fatto che (aspettalo) il suo partner Goldman Sachs non venderà mai i tuoi dati per il marketing. Puoi anche comprarti un caffè La blockchain di Goldman Sachs. Devi solo fidarti di Apple e Goldman Sachs per farlo.

Apple card verrà incorporata nell’app Wallet dell’iPhone, che ne fa un portafoglio caldo hardware custodito per USD. Apple afferma che non registreranno mai le tue transazioni e che tutte le informazioni saranno conservate sul tuo dispositivo. Gli utenti possono richiedere una scheda in titanio inciso al laser, nel caso in cui fossero così inclini, anche se sembra esserci poco punto in questo.

In effetti, perché persino offrire una carta tradizionale per un portafoglio di cui l’azienda ti vuole liberare in primo luogo? Se non sei riuscito a lasciarsi travolgere da così tanta innovazione finora, c’è di più. Gli utenti possono tracciare le proprie spese sul proprio telefono tramite un’app intuitiva.

Sulla scia delle grandi gaffe di aziende tecnologiche come Facebook e Google, Apple sta spingendo le sue funzionalità di sicurezza e privacy di prossima generazione. L’entità centralizzata non traccia le tue transazioni e Goldman Sachs (l’altra entità centralizzata) ha accettato di non vendere i dati degli utenti. Cose esplosive rispetto a un sistema finanziario alternativo decentralizzato che non richiede affatto intermediari. Aumento dell’adozione di Apple Pay? Forse. Una rivoluzione nella finanza? È pur vero che Cook non stava parlando a una conferenza di Bitcoin, il pubblico sarebbe uscito a frotte.

La Apple card sembra un tentativo disperato di spingere Apply Pay sulle persone piuttosto che lasciarle scegliere come gestiscono le loro finanze. L’amministratore delegato Tim Cook ha dichiarato con entusiasmo che la carta era: il cambiamento più significativo nell’esperienza della carta di credito in 50 anni. Esattamente dove è stato ultimamente? Steve Jobs avrebbe ora integrato Bitcoin in iOS.

L’obiettivo del gioco è presumibilmente quello di far aumentare l’adozione di Apple Pay in collaborazione con i leader di mercato MasterCard e Goldman Sachs. Due istituzioni finanziarie gigantesche che difficilmente sentiranno il pizzico di Apple Pay e della sua magra carta. Non ci sono reali benefici tangibili per gli utenti della carta oltre a poche offerte straordinariamente banali.

Ad esempio, pagando per i prodotti Apple con la tua Apple Card incorporata ottieni un cash back dell’3-3% sugli acquisti. Allora, Apple pensa di entrare in un mercato già saturo che le fasce di persone stanno cercando di rovesciare? Una volta all’avanguardia dell’innovazione, Apple sembra essere estremamente miope per quanto riguarda il futuro.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY