Anima Holding: Utile netto in crescita del +24%

Anima Holding ha incrementato negli ultimi nove mesi del 2017 gli utili netti del +24%: la raccolta netta del Gruppo è stata positiva per circa 2,5 miliardi di euro ed il totale delle masse gestite a fine settembre ha superato i 76 miliardi di euro.

Si tratta di performance davvero strabilianti che confermano la presenza di Anima come leader indiscusso nel comparto dei fondi comuni: oggi ricopre un ruolo da protagonista con oltre 51​ miliardi di euro in gestione (dati al 31 dicembre​​ 2016​​)​.

Con un patrimonio ​complessivo di circa ​72,7 miliardi di euro in gestione​, più di 11​0 partner distributivi e circa 1 milione di clienti, Anima Holding è una realtà in continua crescita, con oltre 245​ professionisti e con una gamma di prodotti e servizi tra le più ampie a disposizione sul mercato.

In questa guida vediamo in dettaglio la performance economico-finanziaria conseguita negli ultimi nove mesi, chi è questo leader indiscusso sul mercato degli investimenti, i suoi punti di forza e i prodotti e servizi offerti alla clientela.

Anima Holding: in nove mesi cresce l’utile netto

Performance davvero strabilianti per Anima nei primi nove mesi del 2017, ecco qualche dato economico-finanziario interessante: la raccolta netta del Gruppo è stata positiva per circa 2,5 miliardi di euro, l’utile ante imposte ha raggiunto i 111,5 milioni di euro (in aumento di circa il 5% rispetto ai 105,8 milioni di euro dello stesso periodo dello scorso anno), mentre l’utile netto si è attestato a 78,3 milioni di euro (+24% sui 63,3 milioni di euro dei nove mesi 2016).

Ci avviamo a chiudere un 2017 per noi ricco di sfide, nel quale siamo stati in grado di rafforzare il nostro ruolo di operatore indipendente leader in Italia proseguendo il nostro percorso di crescita sia organica che tramite acquisizioni – ha commentato Marco Carreri, Amministratore Delegato di Anima Holding S.p.A – Siamo convinti che il nostro business model di operatore multi-partnership ci offrirà ulteriori opportunità di sviluppo e per questo guardiamo con rinnovato impegno e fiducia al 2018” ha commentato.

Chi è Anima Holding?

​​​​​​​​​​Anima Holding è il principale asset manager indipendente in Italia, con circa €72,7 miliardi di patrimonio gestito​ e circa 1 milione di clienti (Fonte Dati al 31 dicembre 2016: Anima).

Presenta un modello di distribuzione unico, basato su tre partnership strategiche a lungo termine stipulati con grandi banche italiane e articola la propria offerta in fondi comuni di diritto italiano e Sicav di diritto estero.

Inoltre, l’asset manager opera in campo della previdenza complementare per la clientela retail ed imprese e, in quello delle gestioni patrimoniali e istituzionali.

Punti di forza di Anima Holding

I risultati e le strabilianti performance di medio-lungo termine e di breve termine (primi nove mesi del corrente anno) confermano i punti di forza e le capacità distintive che da sempre distinguono Anima Holding dalla concorrenza.

I punti di forza di Anima sono ascrivibili ai seguenti:

  • capacità distintive a servizio del segmento i​stituzionale,
  • posizione di leadersh​ip su specifiche asset class,
  • forte notorietà del ma​rchio,
  • innovazione di prodotto,
  • efficienza del servizio,
  • filosofia della ge​stione attiva al fine ultimo di ottimizzare il rapporto rischio-rendimento,
  • offerta commerciale davvero completa ed innovativa,
  • strumenti e servizi evoluti,
  • ​​servizi di assistenza, marketing e formazione,
  • strumenti disponibili online,
  • management orientato ad una strategia di crescita organica e di integrazioni.

Anima: le aree di Business

Anima Holding è attiva a 360 gradi nel mondo degli investimenti grazie alla sua strategia di diversificazione del business in quattro principali aree di business qui di seguito sintetizzabili:

  1. fondi comuni, il “core” business di Anima con oltre 51 miliardi di euro in gestione,
  2. soluzioni per clienti istituzionali (fondi pensione, enti e casse di previdenza, fondazioni bancarie e compagnie di assicurazione) con un patrimonio di oltre 33 miliardi di euro,
  3. gestioni patrimoniali che offrono un servizio efficiente e personalizzato di amministrazione e gestione del capitale,
  4. fondo pensione aperto che si compone di 5 comparti con una composizione di investimento azionaria/obbligazionaria differente a seconda delle esigenze di ogni aderente.

Servizi Anima: sei “Optional”

Anima Holding offre alla clientela una gamma di sei ‘Optional’, una serie di soluzioni per coordinare e personalizzare i propri investimenti in fondi.

Sei strategie per rispondere alle esigenze sempre differenti della clientela che possono essere di seguito sintetizzabili:

  • PAC: investimento personalizzabile semplice e accessibile a tutti che consente di investire gradualmente mitigando la variabilità dei mercati;
  • ANIMA PASS: consente di investire i risparmi senza vincoli di durata e con la massima flessibilità. Bastano soli 50 euro quanto e quando si vuole.
  • SWITCH PROGRAMMATO: consente di passare da un fondo Anima all’altro consentendo di “spalmare” nel tempo gli acquisti e le vendite dei fondi al fine ultimo di ridurre il rischio di realizzare le operazioni errate che possono portare a perdite di capitale,
  • RADDOPPIA IN CONTROTENDENZA: l’investitore può monitorare più volte al mese l’andamento dei suoi Fondi e si può decidere di raddoppiare l’investimento periodico previsto qualora il mercato risulti in una fase di relativa debolezza,
  • RIALLOCA I PROFITTI: si tratta di un servizio che consente di reinvestire il profitto su un altro fondo con l’obiettivo di consolidare il guadagno,
  • RIBILANCIA IL PORTAFOGLIO: mantiene equilibrata la sud​divisione tra i Fondi che compongono il portafoglio del cliente.
Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY