Alitalia: stop ai voli per 24 ore

Continuano le agitazioni in Alitalia dopo la revisione del piano di rilancio da parte di Roland Berger e Riccardo Ranalli, dalla quale sono risultati 2.500 esuberi tra il personale di terra e di bordo, oltre alla già busta paga alleggerita e all’orario di lavoro ridotto.

Come se queste manovre non fossero già gravose per il personale di Alitalia, l’azienda avrebbe chiesto anche un taglio generalizzato degli stipendi che incide del 22% per i piloti a lungo raggio, del 28% di quelli a medio e del 32% per gli assistenti di volo.

Alitalia sciopero di 24 ore

I sindacati insorgono, oggi sarà un lunedì nero per tutti coloro che avrebbero dovuto prendere l’aereo con l’ex compagnia di bandiera. Incrociano le braccia per 24 ore, ad eccezione delle face garantite 7-10 e 18-21, il comparto aereo e aeroportuale proclamato dal sindacato autonomo Club trasporti. Stop indetto anche dalle sigle Filt-Cgil, Fit-Cisl, Ugl-Ta, Unica e Uilt per i controllori di volo.

Oggi non sarà solo giornata di sciopero e disagi, ma anche giornata in cui la vertenza Alitalia sarà oggetto dell’incontro tra Governo-azienda-sindacati che non preannuncia toni tranquilli, dopo la presentazione del piano con oltre 2.037 esuberi e taglio degli stipendi vicino al 30%.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY