Alitalia: stop ai voli per 24 ore

Continuano le agitazioni in Alitalia dopo la revisione del piano di rilancio da parte di Roland Berger e Riccardo Ranalli, dalla quale sono risultati 2.500 esuberi tra il personale di terra e di bordo, oltre alla già busta paga alleggerita e all’orario di lavoro ridotto.

Come se queste manovre non fossero già gravose per il personale di Alitalia, l’azienda avrebbe chiesto anche un taglio generalizzato degli stipendi che incide del 22% per i piloti a lungo raggio, del 28% di quelli a medio e del 32% per gli assistenti di volo.

Alitalia sciopero di 24 ore

I sindacati insorgono, oggi sarà un lunedì nero per tutti coloro che avrebbero dovuto prendere l’aereo con l’ex compagnia di bandiera. Incrociano le braccia per 24 ore, ad eccezione delle face garantite 7-10 e 18-21, il comparto aereo e aeroportuale proclamato dal sindacato autonomo Club trasporti. Stop indetto anche dalle sigle Filt-Cgil, Fit-Cisl, Ugl-Ta, Unica e Uilt per i controllori di volo.

Oggi non sarà solo giornata di sciopero e disagi, ma anche giornata in cui la vertenza Alitalia sarà oggetto dell’incontro tra Governo-azienda-sindacati che non preannuncia toni tranquilli, dopo la presentazione del piano con oltre 2.037 esuberi e taglio degli stipendi vicino al 30%.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…