Airbnb punta agli accordi fiscali con 700 città

La società che si occupa di affittare case vacanze a breve termine, Airbnb, dopo il temporaneo rinvio dell’emendamento alla Legge di Bilancio nel quale sarebbe previsto un aumento del 21% sulla tassazione degli affitti tramite cedolare secca, sembrerebbe intenzionata a giocare d’anticipo siglando un accordo fiscale con 700 città in tutto il mondo, prevenendo in questo modo eventuali modiche ai regimi di tassazione. L’iniziativa è stata annunciata dall’Amministratore Delegato, Brian Chesky, sul Financial Times, il manager ha dichiarato: “ Quando si ha una tax agreement si ottiene un accordo esplicito, venendo così a meno i rischi sulla tua esistenza”.

airbnb_logo

Airbnb: contenzioso con le altre strutture turistiche

La piattaforma che permette ai proprietari di case di mettere in locazione i propri immobili per brevi periodi, è stata accusata più volte di concorrenza sleale nei confronti delle altre strutture turistiche quali bed & brekfast ed hotel, per via del differente regime fiscale a cui devono sottostare con pagamento Irpef e registrazione degli ospiti per motivi di sicurezza, mettendo in discussione la liceità di Airbnb.

La discussione sulla più o meno legittimità di Airbnb non interessa solo il territorio nazionale, a quanto risulta nella sua città natale, San Francisco, è in atto una battaglia sulle regole da osservare per coloro i quali mettono in affitto le proprie abitazioni, allo stesso modo a New York c’è un contenzioso sull’affitto a brevissimo termine.

Airbnb Trips

Ad ogni modo i vari contenziosi non sembrano spaventare Airbnb che ha deciso di allargare maggiormente il suo business nel settore turistico con Airbnb Trips, diventando un’agenzia a 360 gradi. Airbnb Trips è già stata lanciata in 12 città pilota tra le quali è presente anche Firenze e si tratta di un servizio che offre ai vari clienti pacchetti vacanze comprensivi di guide turistiche. La prima versione della nuova piattaforma comprende quindi: Case, Esperienze e Luoghi e a breve dovrebbero aggiungersi Voli e Servizi.